JAZZ oggi: si ascoltano solo classici del passato?

Lo spazio di Violone
Rispondi
Messaggio
Autore
Giu-no
Messaggi: 205
Iscritto il: giovedì 25 agosto 2016, 8:17
Località: Novara

JAZZ oggi: si ascoltano solo classici del passato?

#1 Messaggio da Giu-no » martedì 15 maggio 2018, 9:35

Ciao a tutti
Tutte le volte che sui forum si chiedono i 10 lavori da portare sull'isola, in caso di jazz si parla sempre dei grandi del passato Davis, Coltrane, Cannonball, Parker e pochi altri.
Ma gli appassionati di Jazz del 2018 chi ascoltano? Propongo in questo post di segnalare lavori degni di nota rigorosamente dal 2000 in avanti.
Inizio io segnalandovi un disco del 2016 del bassista Omer Avital dal titolo "Abutbul Music".
Una contaminazione sorprendente!

gigigi
Messaggi: 225
Iscritto il: mercoledì 26 giugno 2013, 21:16
Località: Riccione

Re: JAZZ oggi: si ascoltano solo classici del passato?

#2 Messaggio da gigigi » martedì 15 maggio 2018, 20:03

Uno dei miei preferiti è Michel Petrucciani, ma anche Keith Jarrett, Chuck Mangione, Herbie Hancock...cito così, a memoria...e fra i più giovani Bollani, Hiromi, Chihiro Yamanaka...

Giu-no
Messaggi: 205
Iscritto il: giovedì 25 agosto 2016, 8:17
Località: Novara

Re: JAZZ oggi: si ascoltano solo classici del passato?

#3 Messaggio da Giu-no » martedì 15 maggio 2018, 21:06

Prova a segnalare un album da portare sull'isola...che sia dal 2000 ad oggi

Open G
Messaggi: 110
Iscritto il: venerdì 28 ottobre 2016, 11:58

Re: JAZZ oggi: si ascoltano solo classici del passato?

#4 Messaggio da Open G » mercoledì 16 maggio 2018, 22:03

Mi permetto di segnalare questo: Gianluigi Trovesi Nonet - 2000 - Round About a Midsummer's Dream

A me è piaciuto. Diverso dai canoni standard. Miscelato con musica etnica. Italiano.

P.S. la traccia numero 4 è di sole percussioni. Ideale per provare sub.
Allegati
folder.jpg
folder.jpg (23.15 KiB) Visto 164 volte

gigigi
Messaggi: 225
Iscritto il: mercoledì 26 giugno 2013, 21:16
Località: Riccione

Re: JAZZ oggi: si ascoltano solo classici del passato?

#5 Messaggio da gigigi » venerdì 18 maggio 2018, 9:28

Non saprei quale disco portare sull' isola...gli ultimi che ho acquistato sono "Voice" di Hiromi e "Reminescence" di Chihiro Yamanaka, per conoscere le pianiste giapponesi, e la ristampa di "Trio in Tokio" di Michel Petrucciani (2009, ma l' originale è del 1997)

Giu-no
Messaggi: 205
Iscritto il: giovedì 25 agosto 2016, 8:17
Località: Novara

Re: JAZZ oggi: si ascoltano solo classici del passato?

#6 Messaggio da Giu-no » venerdì 18 maggio 2018, 11:44

Effettivamente i giapponesi hanno sempre avuto grande passione per jazz e fusion...
Tornando al tema del post.. non so. .ho la sensazione che come per il rock quando si cercano grandi emozioni si deve sempre tornare indietro nel tempo.
Forse anche il jazz sta attraversando un periodo di crisi, o magari anche il modo di ascoltare di oggi è più frettoloso e i lavori nuovi non riescono a lasciare il segno...

bepi67
Messaggi: 2760
Iscritto il: venerdì 15 ottobre 2010, 16:49

Re: JAZZ oggi: si ascoltano solo classici del passato?

#7 Messaggio da bepi67 » domenica 20 maggio 2018, 12:28

Guarda, io ascolto Jazz per il 90% del poco tempo che ho a disposizione per ascoltare musica.
Ci sono molte proposte interessanti anche sul fronte dei giovani e delle contaminazioni musicali con altri generi.
Ci sono musicisti attuali di grandissimo livello tipo Brad Meldhau.
Però devo dire una cosa.
Ascoltare i mostri sacri tipo John Coltrane, Charlie Parker, Mingus e calibri del genere per me è un'altro pianeta anche se la qualità audio è peggiore, ma come esecuzione non c'è storia.
Sarà stato per il particolare momento storico in cui il Jazz era la musica dominante negli stati uniti (parliamo dalla fine degli '40 e l'inizio dei '60), ma la forza e lo "swing" che esce dai dischi prodotti in quegli anni, forse più grezzi e meno ricercati non hanno eguali.
Comunque uno attuale che mi è piaciuto, anche se è piuttosto funk è Rising Son di Takoya Kuroda (toh un altro giapponese), ovviamente Blue Note.

Ciao
Sono solo un appassionato......di lavatrici sonore !

Giu-no
Messaggi: 205
Iscritto il: giovedì 25 agosto 2016, 8:17
Località: Novara

Re: JAZZ oggi: si ascoltano solo classici del passato?

#8 Messaggio da Giu-no » giovedì 24 maggio 2018, 13:32

Ho colto al volo l'indicazione e ho ascoltato Takuya Kuroda e mi è piaciuto. Penso anche che lo compreró.
Peró un confronto con Miles o Lee Morgan è improponibile, come anche tu hai scritto.
Che sia ormai il jazz un genere che appartiene al passato?

Rispondi