Promemoria

Lo spazio di Violone
Messaggio
Autore
violone 32'
Messaggi: 4521
Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:05

Re: Promemoria

#131 Messaggio da violone 32' » venerdì 15 giugno 2018, 17:56

Domenica 17 Giugno, alle ore 17.00, nella suggestiva cornice dell'antica chiesa a lago di Blevio, si aprirà la XXVIII Stagione Internazionale dei concerti d'organo con un recital di Miquel Gonzalez.
In programma opere di autori spagnoli, Haydn e Haendel.

ingresso libero

violone 32'
Messaggi: 4521
Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:05

Re: Promemoria

#132 Messaggio da violone 32' » venerdì 31 agosto 2018, 16:51

Con grande piacere presento questa nuova edizione del Festival Organistico Internazionale “Città di Cantu’ “, appuntamento tradizionale che dal 1995 offre agli appassionati del mondo organistico e della musica in generale, la possibilità di ascoltare serate musicali di grande versatilità con artisti di chiara fama che da tutto il mondo hanno visitato la nostra città in questi ventiquattro anni di storia del Festival.
Quest’anno diamo il benvenuto a quattro organisti che per la prima volta sono alla ribalta del Festival a partire da Andres Uibo, solista e compositore estone che ha al suo attivo piu’ di 2000 concerti tenuti in tutto il mondo e che nel suo programma eseguirà anche alcune parti della sua “Sinfonia dell’Apocalisse”.
Segurà il giovane inglese Edmund Aldhouse con un programma costruito su forti contrasti e sarà quindi la volta di Tomasz Adam Nowak, considerato uno dei migliori improvvisatori dei nostri tempi.
Chiuderà il Festival il norvegese Kare Nordstoga considerato il preminente organista del suo paese.
Ricordo anche tutti gli altri appuntamenti con nomi vecchi e nuovi segnalando, in modo particolare, il ritorno di Roger Sayer che suonerà ad Albiolo. Roger ha recentemente acquisito una fama mondiale con il film “Interstellar” dove è protagonista assoluto della colonna sonora.
Quest’anno la programmazione si è purtroppo ridotta a causa di sempre nuove difficoltà di carattere economico, nondimeno speriamo comunque di poter continuare con quell’entusiasmo che soprattutto l’affetto ed il calore del pubblico, ci ha sempre sostenuto.
Un cordiale benvenuto e un buon ascolto a tutti.




M°. Alessandro Bianchi
Direttore Artistico


Programma Generale


Cantù – Basilica di S. Paolo – Venerdì 7 Settembre 2018

Organista: ANDRES UIBO (ESTONIA)

Cantù – Basilica di S. Paolo – Venerdì 14 Settembre 2018
Organista: EDMUND ALDHOUSE (INGHILTERRA)

Cantù – Basilica di S. Teodoro – Venerdì 21 Settembre 2018
Organista: TOMASZ ADAM NOWAK (POLONIA)

Cantù – Basilica di S. Paolo – Venerdì 28 Settembre 2018
Organista: KARE NORDSTOGA (NORVEGIA)


i concerti iniziano alle ore 21.00

**********************************************************************






Nell’ambito del 24° Festival
si terranno inoltre i seguenti concerti:


Turate – Parrocchiale - Sabato 15 Settembre 2018

Organista: ENRICO ZANOVELLO (ITALIA)

Organo Prestinari

Albese con Cassano S.Margherita Sabato 22 Settembre 2018

Organista:ADRIANO FALCIONI (ITALIA)

Organo Talamona-Vedani

Civello di Villaguardia - Domenica 23 Settembre 2018

Organista: BOGDAN NARLOCK (POLONIA)

Organo Nasoni-Gandini

Blevio – Antica Chiesa a Lago – Domenica 30 Settembre 2018
ore 17.00

Organista: HANS JOACHIM DUMEIER (GERMANIA)

Organo Prestinari

Castello (Lurate Caccivio) – Venerdì 5 Ottobre 2018

Organista:MASSIMO GABBA ( ITALIA )

Organo Bernasconi

Casnate – Parrocchiale - Venerdì 19 Ottobre 2018

Organista: STANISLAV SURIN ( SLOVACCHIA )

Organo Bernasconi

Albiolo – Chiesa Parrocchiale – Sabato 13 Ottobre 2018

Organista: ROGER SAYER (INGHILTERRA)

Organo Mascioni

Blevio – Antica Chiesa a Lago – Domenica 21 Ottobre 2018

Organista: HILMAR GERTSCHEN ( SVIZZERA )

Ore 17.00

violone 32'
Messaggi: 4521
Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:05

Re: Promemoria

#133 Messaggio da violone 32' » mercoledì 5 settembre 2018, 16:48

Venerdì 7 Settembre 2018, alle ore 21.00 nella Basilica di San Paolo a Cantu’, si aprirà con un concerto d’eccezione, il XXVI Festival Organistico Internazionale “Città di Cantu’ “ organizzato dall’Associazione Musicale “Amici dell’Organo di Cantu’ “.

Si esibirà un solista di grande fama: Andres Uibo, preminente organista estone che nel programma di Cantu’, oltre a grandi pagine dei classici Buxtehude, Bach e Liszt, si presenterà anche come compositore con alcuni estratti della sua “Apocalypsis Symphonie”.



Ingresso libero



Andres Uibo è uno dei preminenti musicisti che hanno arricchito il patrimonio cultural estone per molti anni. E’ uno dei musicisti del suo paese che ha dato il maggior numero di concerti in patria e all’estero ed è molto stimato come produttore, compositore e pedagogo.

Andres Uibo ha studiato al Conservatorio di Tallinn con Hugo Lepnurm e si è perfezionato con Hans Gebhard al Conservatorio di Lubecca.

Dal 1980, Andres Uibo ha dato piu’ di 2000 concerti nelle Repubbliche Baltiche, in Europa, Europe, Russia, Israel e Giappone.

Tra le sedi piu’ prestigiose si ricordano: Notre Dame (Parigi), Duomo di Milano, Cattedrali di Monaco, Zagabria, Oliva, Riga, Losanna ,

St. Petersburg Great Philharmonic Hall e Mosca Tel Aviv University Hall etc.

Come compositore, Andres Uibo ha scritto opera per coro, strumenti vari, organo e orchestra. Le sue composizioni sono state eseguite in important festivals in Europa, Russia, Asia e America.

Andres Uibo è stato organista del St. Nicholas Museum-Concert Hall dal 1981, e professore di organo alla Estonian Academy of Music e Theatre dal 1994. Dal 1997 al 2009 Andres Uibo ha lavorato come produttore nella National Concert Agency, “Eesti Kontsert”. Sotto la sua direzione sono stati fondati importanti Festivals come il Tallinn International Organ Festival dal 1987, Suure-Jaani Music Festival dal 1998, Tallinn J. S. Bach Music Festival, nel 2012 . E stto invitato come membro di giuria in concorsi internazionali (Nürnberg, Kaliningrad, Moscow, etc.). Sotto la sua direzione, molti organi in Estonia sono stati restaurati.

Andres Uibo ha registrato un LP e 30 differenti CD-s.

Il suo CD, “Apocalysis Symphony”, registrato sul famoso organo del Duomo di Riga, è stato realizzato nel 2006.

Andres Uibo è stato premiato con numerose onorificenze per le sue attività: Estonian Cultural Foundation Award (1990), Estonian Cultural Endowment Award (1995, 1999), White Star Medal (2001), Estonian National Culture Prize (2006), Estonian Music Council Award (2006) e Order of Merit dalla St. John's Church (2010).

Andres Uibo è cittadino onorario della città di Tallinn, di Suure-Jaani e della Vigala Parish in Estonia.

violone 32'
Messaggi: 4521
Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:05

Re: Promemoria

#134 Messaggio da violone 32' » mercoledì 12 settembre 2018, 17:36

L’Associazione “Amici dell’Organo di Cantu’ “, è lieta di invitarvi alla seconda serata , del XXIV FESTIVAL ORGANISTICO INTERNAZIONALE 2018, che si terrà nella Basilica di S. Paolo a Cantu’ VENERDI’ 14 SETTEMBRE 2018 alle ore 21.00.



Si esibirà l’organista britannico Edmund Aldhouse, ono dei giovani organisti piu’ in vista nel suo paese.

A Cantu’, Edmund presenterà un programma ricco di contrasti, forme e stili che sarà coronato da due grandi opere della letteratura organistica: il Preludio e fuga sul nome ALAIN di Maurice Duruflè e la Prima Sonata (Sinfonia) di Alexandre Guilmant



Nato nel 1979, Edmund Aldhouse inizia la sua carriera di organista e maestro di coro all’Università di Oxford, portando a termine allo stesso tempo gli studi di lingue straniere.

Successivamente si perfeziona a Parigi sotto la guida di Frédéric Blanc e François-Henri Houbart, diplomandosi con un Premier Prix votato all’unanimità, al Conservatorio di Rueil-Malmaison.

Nominato vice organista della Cattedrale di Rochester (Kent) nel 2002, svolge attività diverse che lo vedono impegnato sia come solista e accompagnatore all’organo, sia come direttore di coro di voci bianche ed adulti.

Nel 2009 viene nominato titolare degli organi della Cattedrale di Ripon (Yorkshire) e nel 2013, nello stesso ruolo, presso la Cattedrale di Ely nella contea dello Cambridgeshire.

Ha al proprio attivo numerosi concerti nel RegnoUnito, in Francia, Germania e Italia.

Ha partecipato anche ad un’ampia serie di registrazioni su CD nonché trasmissioni in diretta della BBC.

Si interessa particolarmente di letteraturaorganistica francese e di improvvisazione.

Edmund inoltre è molto apprezzato quale docentenell’ambito di diversi corsi per giovani organisti.

La sua attività principale rimane l’animazione della liturgia corale quotidiana ad Ely.



L’ingresso alla serata è come di consueto, libero.

Il Festival prosegue poi Sabato sera, sempre alle 21.00, nella chiesa parrocchiale di Turate con un concerto di Enrico Zanovello

violone 32'
Messaggi: 4521
Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:05

Re: Promemoria

#135 Messaggio da violone 32' » mercoledì 12 settembre 2018, 17:36

L’Associazione “Amici dell’Organo di Cantu’ “, è lieta di invitarvi alla seconda serata , del XXIV FESTIVAL ORGANISTICO INTERNAZIONALE 2018, che si terrà nella Basilica di S. Paolo a Cantu’ VENERDI’ 14 SETTEMBRE 2018 alle ore 21.00.



Si esibirà l’organista britannico Edmund Aldhouse, uno dei giovani organisti piu’ in vista nel suo paese.

A Cantu’, Edmund presenterà un programma ricco di contrasti, forme e stili che sarà coronato da due grandi opere della letteratura organistica: il Preludio e fuga sul nome ALAIN di Maurice Duruflè e la Prima Sonata (Sinfonia) di Alexandre Guilmant



Nato nel 1979, Edmund Aldhouse inizia la sua carriera di organista e maestro di coro all’Università di Oxford, portando a termine allo stesso tempo gli studi di lingue straniere.

Successivamente si perfeziona a Parigi sotto la guida di Frédéric Blanc e François-Henri Houbart, diplomandosi con un Premier Prix votato all’unanimità, al Conservatorio di Rueil-Malmaison.

Nominato vice organista della Cattedrale di Rochester (Kent) nel 2002, svolge attività diverse che lo vedono impegnato sia come solista e accompagnatore all’organo, sia come direttore di coro di voci bianche ed adulti.

Nel 2009 viene nominato titolare degli organi della Cattedrale di Ripon (Yorkshire) e nel 2013, nello stesso ruolo, presso la Cattedrale di Ely nella contea dello Cambridgeshire.

Ha al proprio attivo numerosi concerti nel RegnoUnito, in Francia, Germania e Italia.

Ha partecipato anche ad un’ampia serie di registrazioni su CD nonché trasmissioni in diretta della BBC.

Si interessa particolarmente di letteraturaorganistica francese e di improvvisazione.

Edmund inoltre è molto apprezzato quale docentenell’ambito di diversi corsi per giovani organisti.

La sua attività principale rimane l’animazione della liturgia corale quotidiana ad Ely.



L’ingresso alla serata è come di consueto, libero.

Il Festival prosegue poi Sabato sera, sempre alle 21.00, nella chiesa parrocchiale di Turate con un concerto di Enrico Zanovello

violone 32'
Messaggi: 4521
Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:05

Re: Promemoria

#136 Messaggio da violone 32' » mercoledì 10 ottobre 2018, 21:40

Avvenimento imperdibile e straordinario VENERDI’ 12 OTTOBRE 2018 , alle ore 21.00 al concerto che si terrà nella chiesa parrocchiale di ALBIOLO nell’ambito del XXIV Festival Organistico Internazionale “Città di Cantu’ “.

L’evento vedrà protagonista assoluto un nome straordinario nell’ambito concertistico mondiale: solista sarà infatti Roger Sayer, organista tra i piu’ in vista nel panorama concertistico internazionale.

Roger Sayer ha iniziato la sua carriera musicale come corista nella Cattedrale di Portsmouth.

Passò poi al Royal College of Music studiando con Nicholas Danby ottenendo tutti i maggiori premi in organo e sempre con le massime votazioni.

Tra il 1980-84, operò presso la St. Paul’s Cathedral a Londra e fu poi nominato organista a Woodford dove istituì una tradizione musicale di grande prestigio.

Ha poi iniziato una grande carriera concertistica come Direttore e Organista che lo ha portato in tutt’Europa, negli USA, Russia , Asia, Oceania ,ect, suonando in tutte le piu’ prestigiose sedi concertistiche in patria (Cattedrali e sale da concerto) e all’estero.

Nel 1989, ha vinto il III premio al concorso internazionale di St. Albans divenendo in seguito organista e Direttore della Musica nella Cattedrale di Rochester.

Ricopre attualmente lo stesso incarico alla Temple Church a Londra, una delle sedi piu’ prestigiose del Regno Unito.

E’ anche Direttore della Rochester Choral Society.

Ha inciso un grande numero di CD sia come direttore che come organista ottenendo le piu’ alti lodi da parte della critica piu’ qualificata.

Ha eseguito piu’ volte le opere integrali per organo di Bach, Franck, Vierne, Duruflè ect.

Ha recentemente costituito il “Midas Organ Duo”, formazione organistica a 4 mani che viene invitata ad esibirsi in patria e all’estero: definitiva consacrazione è stata l’incisione di un CD accolto entusiaticamente da pubblico e critica.

Di grandissimo successo la sua interpretazione all’organo della colonna sonora del film “Interstellar”, candidato all’Oscar che lo ha fatto conoscere al grande pubblico mondiale e che ha messo l’organo al primo piano nel mondo del cinema.

E’ spesso chiamato dalla British Federation of Music Festival in qualità di esaminatore e giurato.



L’ingresso alla serata è libero.

violone 32'
Messaggi: 4521
Iscritto il: giovedì 21 giugno 2012, 14:05

Re: Promemoria

#137 Messaggio da violone 32' » giovedì 29 novembre 2018, 12:14

L’Associazione “Amici dell’Organo di Cantu’ “ è lieta di invitarvi al nuovo appuntamento del XIX Ciclo Organistico 2018 “Incontri con la Musica per Organo” che si terrà nella Basilica di S.Paolo a Cantu’ Venerdì 30 Novembre 2018 alle ore 21.00.

Il tema della serata sarà dedicato al ricordo della grande figura di Fernando Germani, uno dei piu’ grandi organisti della storia, nel XX anniversario della morte .

Nato a Roma, bambino prodigio, a soli quattro anni si esibisce in pubblico suonando il violino ed il pianoforte. A otto anni inizia a studiare composizione con Ottorino Respighi e successivamente pianoforte e organo con Raffaele Manari. Non ancora quindicenne, diviene organista dell'Orchestra dell'Augusteo a Roma. Giovanissimo, avvia la sua carriera di concertista nel 1927 con una tournée negli Stati Uniti organizzata dalla Ambasciata americana a Roma, che gli procura ben presto una notevole fama internazionale. Dal 1931 al 1933 ricopre l'incarico di direttore del dipartimento di organo presso il Curtis Institute di Philadelphia. Nel 1934 diviene professore di organo presso il Conservatorio di Santa Cecilia fino al 1976. Nel 1939 fonda, insieme al conte Chigi, l'Accademia musicale Chigiana di Siena. Negli anni tra il 1948 e il 1959 svolse la mansione di organista presso la Basilica di San Pietro in Vaticano. Nel 1936 divenne anche membro dell'Organ Music Society. Subito dopo la Seconda guerra mondiale, nel 1945, fu il primo musicista italiano ad eseguire l'integrale per organo di Johann Sebastian Bach, seguita da quelle di Max Reger e César Franck. L'elettricità necessaria per il funzionamento del grande organo della chiesa di S. Ignazio fu fornita dalla Marina militare americana. Ai concerti del ciclo fu permesso di assistere anche ai prigionieri tedeschi della guerra. Formulò una nuova tecnica per l'uso del pedale che rivoluzionò le possibilità esecutive nel campo organistico, principalmente sistematizzando i movimenti e dando al piede una posizione composta al pari delle mani. L'autorevolezza che gli era riconosciuta da tutti in campo organistico, gli valse l'incarico conferitogli dal Ministero di fissare i programmi ministeriali del corso di Organo e composizione organistica presso i conservatori di musica italiani, tuttora in vigore per quanto riguarda il vecchio ordinamento di durata decennale. Tra gli anni sessanta e settanta, Germani si esibì in alcune trasmissioni della neonata Rai che gli valsero una popolarità anche tra i non esperti del settore. Tra l'altro fu anche il progettista del grandioso organo Tamburini dell'Auditorium del CPTV RAI di Napoli. Morì nel 1998 a Roma, all'età di 92 anni, quasi dimenticato.

Nel programma, si ascolteranno alcuni dei brani che Germani era solito eseguire nei suoi concerti e che furono registrati su disco dal Maestro.

Musiche in programma di : Frescobaldi, Sweelinck, D’Aquin, Bach, Franck, Reger

Organista : Alessandro Bianchi

Ingresso libero

Rispondi