RealHorns.de

Moderatore: Marcello Croce

Rispondi
Messaggio
Autore
SuperFunk
Messaggi: 316
Iscritto il: giovedì 6 gennaio 2011, 19:14

RealHorns.de

#1 Messaggio da SuperFunk » giovedì 30 giugno 2011, 14:53

Interessante l'iniziativa di questo service, che possa essere una speranza contro i line array???
http://www.realhorns.de/seiten/dgcenter.html

Immagine
Francesco
You can walk a mile on my shoes, but you can't dance a step on my feet

Paolo Eugeni

Re: RealHorns.de

#2 Messaggio da Paolo Eugeni » giovedì 30 giugno 2011, 18:22

SuperFunk ha scritto:Interessante l'iniziativa di questo service, che possa essere una speranza contro i line array???
http://www.realhorns.de/seiten/dgcenter.html

Immagine
Ormai hanno preso troppo piede...la vedo dura!!
Poi considera ancora che il pubblico che va ai concerti è solo per lo 0.001% audiofilo...il resto ascolta musica normalmente con le cuffiette, per cui l'array va più che bene per che ascolta e per i service,la realtà è questa.

Ricordo ancora il concerto dei Rem in Ancona, in cui l'impianto era così mal tarato da far schifo, eppure i miei amici non hanno detto una parola!!Quando lo feci notare solo uno disse che effettivamente l'audio non era eccellente,ma che andava bene lo stesso...ed era un musicista!!
Fai tu!!

SuperFunk
Messaggi: 316
Iscritto il: giovedì 6 gennaio 2011, 19:14

Re: RealHorns.de

#3 Messaggio da SuperFunk » giovedì 30 giugno 2011, 19:56

Please, non mi smontare così... lasciami sognare :cry:
Lo so, questa è la cruda realtà. L' "industrial music" non necessita di alta qualità, essendo in partenza un prodotto di bassa qualità.
Sarebbe come dare confetti ai porci (vecchio detto calabrese).
Anche io sono rimasto delusissimo da alcuni concerti, in particolare uno degli Elio in un teatro.
Sono però convinto che anche un concerto, essendo a pagamento, debba garantire un buon rapporto qualità-prezzo.. altrimenti che senso avrebbe spendere 75 e più euro per una performance peggiore di quella che posso trovare su you tube???
Forse, viste le circostanze, ci restano solo le esibizioni unplugged di quartetti underground.
Francesco
You can walk a mile on my shoes, but you can't dance a step on my feet

Paolo Eugeni

Re: RealHorns.de

#4 Messaggio da Paolo Eugeni » venerdì 1 luglio 2011, 8:46

SuperFunk ha scritto: Anche io sono rimasto delusissimo da alcuni concerti, in particolare uno degli Elio in un teatro.
Ma allora Elio ci fa!!Non ho sentito un solo concerto di Elio con un impianto, degno di tale nome!!!Il fondo però lo ha toccato con un vecchio Turbosound a tromba, dal quale i bassi non uscivano manco dando i calci agli altoparlanti...Però come vedi non è solo colpa dei line array, ma di chi sta dietro a tutto l'ambaradam...

SuperFunk
Messaggi: 316
Iscritto il: giovedì 6 gennaio 2011, 19:14

Re: RealHorns.de

#5 Messaggio da SuperFunk » venerdì 1 luglio 2011, 12:10

Paolo Eugeni ha scritto:Il fondo però lo ha toccato con un vecchio Turbosound a tromba
Io adoro i Turbosound... :oops:
Penso che sia disinteresse totale..
Elio si ispira chiaramente a Zappa, e come lui sta seguendo un progressivo disinteresse verso la sua audience..
Ma quello di Elio mi sembra moooolto peggio.
Francesco
You can walk a mile on my shoes, but you can't dance a step on my feet

Rispondi