Domande e dubbi sulle "3 pareti, 6 pareti ecc."

Una selezione ragionata
Rispondi
Messaggio
Autore
F.Calabrese
Messaggi: 33226
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Domande e dubbi sulle "3 pareti, 6 pareti ecc."

#1 Messaggio da F.Calabrese » giovedì 24 maggio 2018, 2:21

Apro questo thread per ospitare le vostre eventuali domande sul thread che sto ancora scrivendo sull'argomento nel titolo, per cui è momentaneamente bloccato.

Il thread è questo: viewtopic.php?f=5&t=8042

Non fate complimenti.

Saluti
F.C.

joda
Messaggi: 486
Iscritto il: lunedì 31 luglio 2017, 18:31

Re: Domande e dubbi sulle "3 pareti, 6 pareti ecc."

#2 Messaggio da joda » giovedì 24 maggio 2018, 14:40

Fabrizio, apro io la sezione risposte e domande:
io capisco che vuoi dimostrare la malafede, ignoranza, incapacità o limiti di "esperti", dei loro prodotti e di quasi tutto si trovi in giro, anche a cifre ingiustificate e ingiustificabili, non solo nell'ottica del buon senso ma anche in quella delle prestazioni finali.
Questo ed altri argomenti li hai trattati, spiegati (per chi li capisce appieno) dimostrati... più volte, difendendoti ed attaccando, e ogni tanto mi da l'idea che quando il forum langue, riattacchi con argomenti già sviscerati, per riaccendere l'interesse.
La mia opinione, per quello che vale, è che con i detrattori indefessi poco contano queste pagine con grafici e vecchie pubblicazioni, mentre per chi non è detrattore sono surplus che vanno solo a confermare l'idea che si ha su di te.
Solamente l'ascolto pubblico, in parallelo con altri impianti, può chiarire chi abbia ragione o torto, a prescindere dai millantatori, dal casino che si genera in certi posti e dagli ascolti affrettati. Parimenti credo che un "libro" in pdf, con la raccolta degli studi degli Allison, Thiele... con le tue osservazioni e cosa hai o meno adottato e perchè, evitando accuratamente l'invettiva, metterebbe nero su bianco la tua idea, conoscenza e risultati dei tuoi studi. Tanto per chi poco capisce non è un aiuto allo scopiazzamento; non è che se io leggo un libro di fisica delle particelle, posso fare la bomba H :D .
Un'ultima ossrvazione: il mio "l'angolo delle delizie" non è stato considerato se non da 4 gatti, come altri argomenti, tipo il Dac non beringher, o semplici consigli per gente meno ipertecnica. A mio modo di vedere se si vuole tenere acceso l'interesse per questo hobby, si dovrebbe essere un filo più elestici e meno chiusi nelle proprie idee (anche corrette). Perchè gli autocostruttori / scopiazzatori non sono bene accetti, neanche tutto ciò che non crepa i muri, neanche gli inesperti, neanche... insomma non si può ridurre tutto all'autocelebrazione e alla proposizione delle solite 2/3 cose, sennò puoi stufa.
un caro saluto
fabio

F.Calabrese
Messaggi: 33226
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Domande e dubbi sulle "3 pareti, 6 pareti ecc."

#3 Messaggio da F.Calabrese » giovedì 24 maggio 2018, 15:24

joda ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 14:40
...
La mia opinione, per quello che vale, è che con i detrattori indefessi poco contano queste pagine con grafici e vecchie pubblicazioni,...
Se stai suggerendo che si tratta di faziosi ed ignoranti... beh è proprio quello che volevo dimostrare... ;) :lol:

Segue
F.C.

F.Calabrese
Messaggi: 33226
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Domande e dubbi sulle "3 pareti, 6 pareti ecc."

#4 Messaggio da F.Calabrese » giovedì 24 maggio 2018, 15:29

joda ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 14:40
...
Solamente l'ascolto pubblico, in parallelo con altri impianti, può chiarire chi abbia ragione o torto, a prescindere dai millantatori, dal casino che si genera in certi posti e dagli ascolti affrettati...
Mi spiace deluderti... ma almeno due generazioni di "ascoltoni" sono andati a decine di mostre (o casa di amici) ed hanno ascoltato diffusori che emettevano gamme basse impastate o muggenti...

...E NON NE HANNO TRATTA ALCUNA LOGICA DEDUZIONE...!!!

Non pretendiamo troppo da chi ha idee preconcette da eliminare, prima di ascoltare seriamente !!!

A stasera
Saluti
F.C.


P.S: Caro Joda... hai letto bene gli ultimi post...? Notato nulla...???

Giu-no
Messaggi: 315
Iscritto il: giovedì 25 agosto 2016, 8:17
Località: Novara

Re: Domande e dubbi sulle "3 pareti, 6 pareti ecc."

#5 Messaggio da Giu-no » giovedì 24 maggio 2018, 16:46

Post by F.Calabrese » Thursday 24 May 2018, 15:19
......Abbiamo appena dedotto che l'equalizzazione va evitata o comunque va effettuata solo per correggere le anomalie di risposta intrinseche al diffusore E NON GLI EFFETTI DELLE RIFLESSIONI, che -peraltro- sono diversi al variare della posizione del punto di misura e della posizione del diffusore rispetto alle tre pareti più vicine.......

Ma allora in pratica se si hanno vincoli nel posizionamento oppure stanze di ascolto non appropriate non si potrà mai ricorrere all'aiuto di un equalizzatore, neanche utilizzandolo solo per abbassare i picchi?

Alexmaso69
Messaggi: 259
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 18:00

Re: Domande e dubbi sulle "3 pareti, 6 pareti ecc."

#6 Messaggio da Alexmaso69 » giovedì 24 maggio 2018, 20:56

Credo che il succo sia che se un diffusore non è progettato tenendo conto di quanto esposto già decenni fa da tali riconosciuti ed affermati luminari, tutto quello che si può fare è più che altro un palliativo o poco più.

F.Calabrese
Messaggi: 33226
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Domande e dubbi sulle "3 pareti, 6 pareti ecc."

#7 Messaggio da F.Calabrese » venerdì 25 maggio 2018, 0:48

Giu-no ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 16:46
Ma allora in pratica se si hanno vincoli nel posizionamento oppure stanze di ascolto non appropriate non si potrà mai ricorrere all'aiuto di un equalizzatore, neanche utilizzandolo solo per abbassare i picchi?
Credo che il succo sia che se un diffusore non è progettato tenendo conto di quanto esposto già decenni fa da tali riconosciuti ed affermati luminari, tutto quello che si può fare è più che altro un palliativo o poco più.
Esattamente... :D

Si può ricorrere all'equalizzazione nello spirito per cui si pone rimedio a qualche sintomo fastidioso, ma si accetta la malattia nella sua cronicità. :(

A mio parere questa è una scelta sbagliata, perché spesso -a parità di spesa- esistono soluzioni moderne ed efficaci. 8-)

E se le volete laccatissime... possono anche esserlo...! ;)

Saluti
F.C.

F.Calabrese
Messaggi: 33226
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Domande e dubbi sulle "3 pareti, 6 pareti ecc."

#8 Messaggio da F.Calabrese » venerdì 25 maggio 2018, 0:58

joda ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 14:40
...
Un'ultima osservazione: il mio "l'angolo delle delizie" non è stato considerato se non da 4 gatti, come altri argomenti, tipo il Dac non beringher, o semplici consigli per gente meno ipertecnica. A mio modo di vedere se si vuole tenere acceso l'interesse per questo hobby, si dovrebbe essere un filo più elastici e meno chiusi nelle proprie idee (anche corrette)...
Vedi... Fabio... io credo che esistano abbastanza forumini e gruppi FB dove gli appassionati vengono trattati da poveri deficienti, che si bevono le più incredibili panzane purché li rassicuri che "il loro impianto è bellissimo e suona bene"... per cui NON è necessario aggiungervi questo Forum !

E' dal 2008 che io mi rifiuto di offendere chi mi legge blandendolo con complimenti alle sue ciofeche malsuonanti.

D'altra parte ti prego di ragionare: se io -come progettista- adotto configurazioni completamente differenti e che all'ascolto SUONANO... non ti viene in mente che io possa aver ragione ed i miei detrattori possano aver torto...? Almeno un ragionevole dubbio !!!
Ma se hanno torto... allora qualcuno sta vendendo fuffa a carissimo prezzo...! Logico...? O no...???

Hai mai pensato che quel che tu definisci "angolo delle delizie" potrebbe essere, agli occhi dei veri esperti, un semplice elenco di impianti mal assemblati, validi più come pezzi di arredamento che come strumenti per l'ascolto...???

Quasi quasi domani dedico un'ora a commentarli, uno per uno... ;)

A domani
Saluti
F.C.

joda
Messaggi: 486
Iscritto il: lunedì 31 luglio 2017, 18:31

Re: Domande e dubbi sulle "3 pareti, 6 pareti ecc."

#9 Messaggio da joda » venerdì 25 maggio 2018, 11:39

Ciao Fabrizio,
sicuramente mi spiego male io; io sono il primo a dire che troppo spesso si pagano oggetti per il nome, l'estetica e perchè il prezzo alto fa pensare all'alta qualità (vedi un Moncler fatto in est europa per 70 € e rivenduto qui a 10 volte), non ho dubbi a pensare che tranne pochi apparecchi innovativi, tutto il resto sia una riproposizione con un altro vestitino... e non ho NESSUN dubbio a credere che i tuoi prodotti siano "meglio", anche se io non li ho mai ascoltati. Io non ho detto che qui si dovrebbero fare i complimenti ad ogni impianto presentato, ma credo che fermi restando i 3 paletti (soldi spazi e conoscenze) non è detto che tutto sia da buttare o malsuonante, e vista l'alta conoscenza ed esperienza di molti di qui, magari due consigli o opinioni ci potrebbero stare. Lo stesso angolo delle delizie non ha la pretesa di essere l'esposizione di impianti perfetti, il mio per primo è una ciofeghina, voleva essere un discorso tipo: tu che moto hai e perchè... così per farsi due chiacchiere, due risate, vedere cosa hanno le persone ipo/normo/iperdotate e capire il perchè di una scelta. Perchè forse il problema sono proprio i "veri esperti", quelli che non gli sta bene nulla se non quello fatto da loro, o se non si raggiungono prestazioni quasi da manuale, con relativo setting e budget non comuni. Perchè trovo assurdo che, o si hanno le IL dj o le tue proposte, e tutto quello che sta in mezzo è monnezza e soldi buttati. Le Pylon, per fare un nome sono da buttare? e Larsen, Duevel... che comunque hanno risolto il problema ambientale, sono da buttare? Io non mi aspetto che qui si facciano le lodi di ogni cosa, visto che è fondamentalmente un sito promozionale (anche se a modo tuo e a mio avviso sbagliato come impostazione) ma non si può pensare che, AMMESSO CHE HAI RAGIONE, chi non ha i tuoi prodotti è solo un fesso, perchè le variabili sono finite ma reali. Magari mi accontento di un Amarone da 20 € sapendo che quello da 100 è stato invecchiato in barrique di ciliegio amazzonico... ma se non ho i 100 non posso ammazzarmi... e così via! Quindi non mi aspettavo le ovazioni per il mio impiantino da 1500€ totali, mi aspettavo sicuramente più partecipazione, ma credo che "la vergogna" abbia impedito ai più di partecipare, come non possessori di trombe della n generation, di ambienti magari non perfetti, di disordini vari... insomma della vita di ognuno. Quindi o proponi alternative accettabili dai più, a 2/3 livelli di spesa, altrimenti credo sia pretestuoso deridere di tutto.
un caro saluto
Fabio

F.Calabrese
Messaggi: 33226
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Domande e dubbi sulle "3 pareti, 6 pareti ecc."

#10 Messaggio da F.Calabrese » venerdì 25 maggio 2018, 12:02

joda ha scritto:
venerdì 25 maggio 2018, 11:39
... non ho dubbi a pensare che tranne pochi apparecchi innovativi, tutto il resto sia una riproposizione con un altro vestitino... (..). Io non ho detto che qui si dovrebbero fare i complimenti ad ogni impianto presentato, ma credo che fermi restando i 3 paletti (soldi spazi e conoscenze) non è detto che tutto sia da buttare o malsuonante, e vista l'alta conoscenza ed esperienza di molti di qui, magari due consigli o opinioni ci potrebbero stare...
Come dicevano i latini: "est modus in rebus"...

E quel che manca ad un po' tutti quelli che si occupano di HiFi (me compreso...) è proprio questo: la "misura".

Prendiamo ad esempio i diffusori di fascia economica: è chiaro che suonerebbero dieci volte meglio se fossero dei bookshelf o degli ultrapiatti da appendere a parete (vedi IKEA), rispetto a come suonano i tower, dalle Indiana Line alle Grand Utopia...!

Il guaio è appunto che -per non irritare i possessori di diffusori tower- riviste e forum non fanno altro che sottintendere che sia possibile farli suonare come e meglio delle possibili alternative. E questo NON è vero !

Quanto ai miei impianti, io ho sempre spiegato che essi vanno a concorrere con i Fullhorn di Avantgarde, Cessaro, Living Voice, rispetto ai quali hanno costi molte volte minori e prestazioni talvolta, anzi spesso, superiori. Io non mi sognerei mai di consigliare un mio FullHorn ad un appassionato che voglia cambiare le sue Cerwin Vega o la sue Sonus Faber Electa Amator: siamo troppo lontani, per costi e tipo di suono !

Questo Forum ha un vantaggio che nessun altro condivide: se si eccettuano i FullHorn, qui si può parlare bene o male di qualsiasi cosa, sia ampli che diffusori, senza che il sottoscritto ne risenta a livello di interessi economici. Per me, titolare del Forum, è assolutamente indifferente se Indiana Line vende più di Sonus Faber o di B&W... Come pure mi è indifferente se qualcuno dei forumers acquista un ampli di Thomann o un AM-Audio.

Questa neutralità voi appassionati dovreste sfruttarla maggiormente, lasciando da parte il problema dell'auto-gratificazione delle proprie scelte. Guardate avanti...! Vedrete che sono possibili incrementi qualitativi impressionanti, a costi spesso inesistenti...!

Cito l'esempio dei diffusori bookshelf (o ultrapiatti) ad alta efficienza, la cui risposta in basso potrebbe essere finalmente adeguata, anche se comunque limitata (vedi caso Tairana), garantendo prestazioni inavvicinabili da qualsiasi diffusore "tower". Ma per arrivarci occorre dire la verità sulla panzana della "immagine stereo peggiore" dei bookshelf... Una sciocchezza che è smentita da centinaia di Regìe di Studi di Registrazione, che hanno i monitor a filo parete, ma con essi valutano sia l'immagine che la profondità del fronte sonoro. E poi basta una prova, come quando a casa mia abbiamo ascoltato il Kit con le Pure Acoustics Pro-838... e davvero nessuno si è lamentato della loro immagine stereo, sebbene collocati in libreria...!

Io lo so che per conseguire risultati veramente validi occorre il coraggio di gettare nel secchio tanti vecchi preconcetti...!!!

Siamo qui tutti proprio per questo !!!

Saluti
F.C.

Rispondi