Riaa digitale, è possibile?

La sezione principale

Moderatore: F.Calabrese

peter walker
Messaggi: 564
Iscritto il: mercoledì 25 gennaio 2012, 14:12
Località: Livigno (So)

Re: Riaa digitale, è possibile?

Messaggio da peter walker » sabato 13 luglio 2013, 20:31

queledsasol ha scritto:
peter walker ha scritto:Visto che ci sono, Quel.. cosa mi consiglieresti (come phono) per la mia 150 mlx?..................... rimanendo sul pianeta terra....................... :lol: :lol: :lol:
Non ho una grande esperienza sulle MM..............ultimamente ho preso un Pre-phono MC , per un amico............speso ben 152 euro........... ;);comunque
ci penso e ti posto un consiglio.

Ciao, ;)
Grazie di cuore.......... :)
......come fa questo amore che dall'ansia di perdersi, ha avuto in un giorno la certezza di aversi......

Michele
Messaggi: 5491
Iscritto il: sabato 16 ottobre 2010, 20:36
Località: ROMA

Re: Riaa digitale, è possibile?

Messaggio da Michele » domenica 14 luglio 2013, 11:35

Curva RIAA da fare in digitale? Cosa mi ricorda? Ah, ecco...

Immagine

Saluti
Michele

atjla
Messaggi: 188
Iscritto il: venerdì 22 luglio 2011, 14:05
Località: Verona

Re: Riaa digitale, è possibile?

Messaggio da atjla » domenica 14 luglio 2013, 17:05

Il problema è evitare perdite di qualità in termini di conversione A/D e successiva riconversione D/A, cosa che richiede uno stadio di conversione D/A allo stato dell'arte. D'altra parte si potrebbe fare tutto in sincrono con un clock comune, quindi il livello qualitativo raggiungibile potrebbe essere assai elevato.

Quando alla RIAA, visto l'andamento della funzione di trasferimento corrispondente (ben lontano da una retta), direi che si riesce a fare con più precisione in DSP che non in analogico
Curiosità:
Il clock usato per sincronizzare i due convertitori A/D e D/A dovrebbe avere qualche peculiarità specifica?
Dal tuo post sembrerebbe di no. Se hai qualche considerazione ulteriore, io la leggerei con piacere...

Gianluca, Verona

bobgraw
Messaggi: 327
Iscritto il: giovedì 13 dicembre 2018, 22:33

Re: Riaa digitale, è possibile?

Messaggio da bobgraw » sabato 9 gennaio 2021, 11:29

pro ha scritto:
venerdì 12 luglio 2013, 23:43
Dai un'occhiata qui.
http://www.m2tech.biz/joplin.html
Dopo i miei esperimenti con la riia digitale, dei quali scrissi in un breve post qui viewtopic.php?f=5&t=9086, sono riuscito a mettere le mani su un esemplare usato del Joplin linkato poco sopra.

Ero alla ricerca di una macchina che mi facesse entrare costantemente nel prediletto formato 24/96 nei miei DEQ e DCX, sia dal player della collezione dei miei cd rippati, che dal giradischi analogico che ascolto e utilizzo da anni.
Beh devo ammettere che il piccolo phono (abbinato al suo alimentatore lineare Van Der Graaf), nonostante la mancanza di specifiche chiare, è andato ogni oltre aspettativa, funziona e pure bene, sia come phono digitale che come puro SRC, dimostrando in ogni occasione risoluzione, silenziosità, dinamica.

Anticipo una domanda che qualche partecipante alla cordata si potrebbe fare: dispone di volume? No.
Quello dellla sezione linea lo regolo dall'interfaccia del player, quello analogico lo regolo invece dal menù utility - gain offset del DEQ: i +-15db sono abbondantemente sufficienti per coprire sia gli ascolti serali con la famiglia e i vicini a nanna, che le solitarie e decisamente più vivaci sedute pomeridiane :)

Rispondi