Alla prova il Thoman T-Amp E800

La sezione principale

Moderatore: F.Calabrese

elettro
Messaggi: 1926
Iscritto il: venerdì 3 maggio 2013, 9:13

Alla prova il Thoman T-Amp E800

Messaggio da elettro » martedì 26 giugno 2018, 22:08

Ho convinto un amico - anzi, l' ho cosigliato bene - ad acquisire un bel Thomann T-E800 ordinato dal rivenditore ufficiale, serve per piccoli live in casa e soprattutto per il Karaokee.
Lo abbiamo testato con delle Opera D&B 410D modificate in forma passiva poiché i moduli attivi erano guasti, e ne siamo rimasti sorpresi.
Silenzioso anche con le ventole attive - nessun ronzio, ottima e sorprendente erogazione di potenza continua che pare non esaurirsi mai.
Mon lo abbiamo portato in saturazione poiché le Opera non erano nella versione definitiva, ma...rimane una buona sorpresa questo Thomann E800, non credo vi sia qualcosa di meglio o paritario in commercio. Fattura buona, robusto, poche pecche qualitative esteriori, ma comunque gisutificate.
Mi rimane solo una sessione di ascolto per testarne la risuluzione ai bassi livelli, comunque non è mancato il CD di De André con Marinella per dare giustizia alla componente vocale.
Peccato il corredo di pre-out, un mixer di bassa lega associato al Thonmann, era la prima volta che lo ascoltavo, capisco il motivo che spinge Fabrizio ad adottarlo con i suoi sistemi ad alta efficienza, ottimo davvero.
Le opera montano un Woofer 4ohm ed una tromba a comressione da 8ohm.

joda
Messaggi: 539
Iscritto il: lunedì 31 luglio 2017, 18:31

Re: Alla prova il Thoman T-Amp E800

Messaggio da joda » mercoledì 27 giugno 2018, 16:59

TNT l'aveva provato nel 2012, giudicandolo... leggete voi! Continuo a pensare che esistano siti e persone non prezzolate! Per fortuna!
Saluti
F

doc elektro
Messaggi: 1621
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 9:33
Località: vicino alla to-sv
Contatta:

Re: Alla prova il Thoman T-Amp E800

Messaggio da doc elektro » mercoledì 27 giugno 2018, 17:43

ma hai messo il crosso over passivo?

Io avrei fatto una cosa assai piu' feroce, DUE opera per canale con i W in serie (doppia resa,doppia impedenza stessi decibel e la metà di corrente) e un Ta mp piccolo da 150 per le due vie alte.

Sono sempre dubbioso quando ci sono crossover su roba con piu' di 100 watt.

stendiamo un velo penoso sui moduli attivi che partono come petardi al primo caldo. Ho fatto l'autopsia a 4 maxx 4 della FBT
A casa mia si usano i controlli di tono,gli equalizzatori e si usano ancora i tubi catodici. A volte un continental ti può fare volare più in alto dello space shuttle. Certa musica finisce nella stufa,non mi dispiace

bobgraw
Messaggi: 530
Iscritto il: giovedì 13 dicembre 2018, 22:33

Re: Alla prova il Thoman T-Amp E800

Messaggio da bobgraw » sabato 23 maggio 2020, 22:53

Anche a me è arrivato in questi giorni l'E-800 che ho preso in ottica triamplificazione attraverso il dcx.

Lo sto ascoltando per ora sui satelliti, quindi da 119Hz a 20000Hz. Devo dire che medio basso e gamma media mi hanno stupito, molto migliore di quanto immaginassi. Il finale riesce a dipanare anche passaggi complessi, è veloce, dinamico, corretto. Un pò meno bene in gamma alta e medio-alta, si affaccia presto un pò di fatica di ascolto ma insomma, per pudore non voglio citare i mostri a ss con cui lo sto confrontando (a memoria) ma siamo nell'ordine dei "finali col pannello frontale di alluminio finemente spazzolato, spesso 2 cm".

Di assoluta importanza è il controllo di sensibilità, appena attaccato con i valori impostati di default, il suono era pessimo ed afflitto da un fastidioso fruscio. Dopo pochi secondi mi sono ricordato del selettore (e già che c'ero ho disinserito anche lo standby e il limiter) e le cose sono andate decisamente meglio. Mi sono subito tornate in mente le parole spese da Fabrizio e Marcello sull'importanza dell'interfacciamento e di avere amplificatori la cui sensibilità d'ingresso sia riducibile a piacere, in modo da non introdurre ulteriore rumore, beh ancora grazie!

Vorrei ora collegarlo con trasformatori isolatori in modo da migliorare ulteriormento il rapporto s/n, voi che senz'altro ci siete già passati, quali mi consigliate?

P.S.
Altra nota dolente sono le ventole, dovrò assolutamente zittirle prima di mettere mano ai satelliti e procedere..

lucaesse
Messaggi: 1080
Iscritto il: domenica 10 novembre 2019, 19:03

Re: Alla prova il Thoman T-Amp E800

Messaggio da lucaesse » domenica 24 maggio 2020, 19:52

Ciao Bobgraw,

il T-E800 ha un ingresso bilanciato realizzato con un singolo integrato, è gia stato oggetto di discussione. Di lì in poi l'ampli è sbilanciato.

Visto che vuoi manomettere l'Amp per le ventole, se usi un trasformatore non sarebbe male provare saltare quello stadio. Chiaro che questa modifica impone di capire bene come sono organizzate le masse all'interno dell'ampli. Magari viene perfetta al primo colpo, ma non è banale.

Se il discorso ti lascia perplesso, tuca minga!!! Non vorrei un'auto-oscillazione da qualche centinaio di Watt sulla coscienza!

Buon divertimento.

Luca

bobgraw
Messaggi: 530
Iscritto il: giovedì 13 dicembre 2018, 22:33

Re: Alla prova il Thoman T-Amp E800

Messaggio da bobgraw » lunedì 25 maggio 2020, 9:14

Ciao Luca,

grazie ma troppo complicato per me, non sono in grado.

Invece è stato molto semplice e reversibile staccare le ventole.

Certo che il volume dello "schiocco" che si sente allo spegnimento, non deve fare un granchè bene ai driver delle trombe, credo che dovrò obbligatoriamente aggiungere una resistenza in serie da più di una ventina di ohm..

bobgraw
Messaggi: 530
Iscritto il: giovedì 13 dicembre 2018, 22:33

Re: Alla prova il Thoman T-Amp E800

Messaggio da bobgraw » lunedì 25 maggio 2020, 11:39

Ora che ci penso l'E-800 è destinato al pilotaggio della sola gamma a carico del woofer, che va da circa 120Hz alla frequenza di incrocio che dovrebbe essere di 1500Hz, quindi penso che non aggiungerò neppure la resistenza...

F.Calabrese
Messaggi: 39398
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Alla prova il Thoman T-Amp E800

Messaggio da F.Calabrese » lunedì 25 maggio 2020, 13:32

bobgraw ha scritto:
lunedì 25 maggio 2020, 11:39
Ora che ci penso l'E-800 è destinato al pilotaggio della sola gamma a carico del woofer, che va da circa 120Hz alla frequenza di incrocio che dovrebbe essere di 1500Hz, quindi penso che non aggiungerò neppure la resistenza...
Mi sento meglio... :lol: :lol: :lol:

Stavo giusto pensando al povero tweeter, terrorizzato... :o

Saluti
F.C.

Audiomat
Messaggi: 308
Iscritto il: mercoledì 1 maggio 2013, 14:28
Località: Roma

Re: Alla prova il Thoman T-Amp E800

Messaggio da Audiomat » giovedì 28 maggio 2020, 2:18

Quello del bump è un annoso problema che si verifica scollegando le ventole. Bisognerebbe provare a collegare al posto delle ventole una resistenza di pari valore. Io non ho mai trovato il tempo di farlo, ma potrebbe funzionare.

A presto!
Mattia

Poldohifi
Messaggi: 25
Iscritto il: lunedì 3 gennaio 2011, 11:25

Re: Alla prova il Thoman T-Amp E800

Messaggio da Poldohifi » giovedì 28 maggio 2020, 8:36

La ventola del mio t.amp e800 non è scollegata ma l'ho rallentata con una resistenza e messo un termostato per farla accendere solo in caso di necessità, quando spengo il finale e la ventola è spenta, (non l'ho mai sentita accesa) il bum lo fa lo stesso.

Rispondi