"Il Kit, ForumLibero del Neofita"

La sezione principale

Moderatore: F.Calabrese

F.Calabrese
Messaggi: 34060
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: "Il Kit, ForumLibero del Neofita"

Messaggio da F.Calabrese » venerdì 4 gennaio 2019, 17:20

Dottorzeta ha scritto:
venerdì 4 gennaio 2019, 16:18
Ciao a tutti e grazie.

Quindi mi pare di aver capito che:
Le 2 coppie di diffusori siano, nel mio caso specifico, imprescindibili. Corretto?
Direi proprio di sì. E' la soluzione più versatile e semplice da interfacciare.
Ma mi pare di aver capito che le nota 550 disponibili sul mercato ora, sono diverse? Peggiorate?
Le diva sono la scelta migliore? O c'è altro nel mio range di prezzo, da valutare? Le "nuove" diva valgono come le "vecchie"?
Sinceramente non credo che un'Azienda con ottimi progettisti -come la Indiana Line- modifichi in peggio un suo prodotto di grande successo.

Purtroppo non è sensato -per me- acquistare altre due coppie per misurare ed ascoltare.

Come al solito è il numero che fa potere: se foste un certo numero, si potrebbe convincere il distributore a prestare le due coppie per le misure e l'ottimizzazione. A me hanno già risposto negativamente.

Saluti
F.C.

Dottorzeta
Messaggi: 76
Iscritto il: martedì 4 agosto 2015, 16:39

Re: "IL Kit, ForumLibero del Neofita"

Messaggio da Dottorzeta » martedì 8 gennaio 2019, 17:25

geeksAgainstLoudness ha scritto:
domenica 30 dicembre 2018, 23:19
Dunque, io partirei da un presupposto: vietato l'uso del saldatore e l'apertura degli apparecchi.

Pertanto, come amplificatore(i) finale(i), si dovrebbe puntare sull'S-150 MKII, semplicemente perche' non ha le ventole. A quanto dice Fabrizio, l'E-800 dovrebbe essere migliore, ma anche l'S-150 non dovrebbe essere male.

Supponiamo quindi:
- Due coppie di Indiana Line Nota 550 a 720EUR
- Due amplificatori Thomann (E-800 se si sa aprire un ampli e staccare la ventola, altrimenti S-150) a 340EUR
- Un xover elettronico analogico come il DBX 223 XS segnalato da Fabrizio a 160EUR

Siamo a 1220EUR e ci mancano un DAC ed un controllo volume. Il DAC dev'essere ben suonante ma anche al passo con i tempi, quindi anche network player, Spotify, webradio, bla bla bla e chi piu' ne ha piu' ne metta.

Per esempio, un attrezzo del genere?
Cocktail Audio N15D: http://www.cocktailaudio.it/cocktail-audio-n15/ a 650EUR

E' un DAC USB, un'interfaccia USB con uscita digitale a volume variabile, credo anche l'uscita analogica sia a volume variabile, anche se purtroppo solo sbilanciata, network player, ci si puo' installare un HDD/SDD per renderlo music server, Roon, Tidal, Deezer e chi piu' ne ha piu' ne metta. Ed e' anche possibile forzare l'uscita a 96k (vedi sotto).

Budget totale 1870EUR, da aggiungerci qualche cavo e siamo arrivati ai 2000EUR.

Volendo, in questo setup, sostituendo all'xover analogico un DCX2496, da pilotare con l'uscita S/PDIF del Cocktail ed un NADIT per passare da 75Ohm a 110Ohm, si potrebbe fare un ulteriore salto di qualita'.

Non ho idea di come siano i Cocktail Audio come prodotti, ma rappresentano bene il "cuore digitale" dell'impianto moderno. Magari altri lettori del forum sapranno proporre alternative migliori.
Ciao ragazzi.... quindi proviamo a sviluppare questa proposta?

Dottorzeta
Messaggi: 76
Iscritto il: martedì 4 agosto 2015, 16:39

Re: "Il Kit, ForumLibero del Neofita"

Messaggio da Dottorzeta » martedì 8 gennaio 2019, 22:23

Cari ragazzi,

stasera qui a Brescia, mi sono imbattuto casualmente in un nuovo negozio di hifi e sono entrato.
Ho spiegato che mi era stato consigliato, per la mia stanza 4x4 il seguente ventaglio di prodotti:
-4 I.L. nota 550
-2 finali senza scendere nei dettagli
-1 crossover
-1 dac

Mi è stato detto che le I.L. non sono qualitative come quelle proposte da loro (dali zensor 5 ax, b&w 684, davis acoustics di cui non so mod)
Le ho ascoltate tutte pilotato da 1 Hyamaha rx s602 (un sinto-ampi 5.1) Mi è stato detto che sarebbe importantissimo, vitale, essenziale, posizionare agli angoli, alle pareti, sul soffitto e pure sul pavimento della stanza, dei pannelli in grado di "bloccare le varie frequenze".


Il suono prodotto dalle B&W è quello che mi piaceva di più.

Mi è stato detto che mettere 4 casse sarebbe un grave errore.

Ho bisogno di capire e di spiegazioni.

Grazie

F.Calabrese
Messaggi: 34060
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: "Il Kit, ForumLibero del Neofita"

Messaggio da F.Calabrese » martedì 8 gennaio 2019, 23:21

Dottorzeta ha scritto:
martedì 8 gennaio 2019, 22:23
...
Mi è stato detto che mettere 4 casse sarebbe un grave errore.
Vero... verissimo... se le quattro casse sono disposte e collegate "bovinamente".

Ben diverso è il discorso nel caso in cui una delle coppie sia utilizzata come satellite, posizionata normalmente... mentre la seconda coppie viene utilizzata come Sub, collocata in angolo.

Sicuramente il negoziante non poteva nemmeno immaginare una cosa del genere.

E' il momento opportuno per ragionarci un attimo: ma per davvero credete che un negoziante possa avere una cultura in Elettroacustica tale da consentirgli di risolvere problemi di interfacciamento con l'ambiente, come quelli di cui parliamo...?

beh... se avesse quella competenza... no farebbe il negoziante...!

Più i dettaglio: è vero che con appositi assorbitori accordati si potrebbe -in linea teorica- risolvere il "problema delle tre pareti"... ma ad oggi nessuno lo ha fatto, e questo fa nascere il concreto sospetto che vi sia almeno un enorme buon motivo per NON farlo. Ed infatti il motivo è addirittura doppio: da un lato gli assorbitori per le basse frequenze agiscono solo su bande strettissime (1-1,5 Hz), per cui ne occorrono molti (con relativi ingombri e difficoltà nel posizionamento). D'altra parte per ogni diverso diffusore sono necessari diversi assorbitori, anche a parità di distanza dalle pareti...

Che il negoziante faccia bene -se ne è capace- il suo lavoro è già molto... Non chiediamogli di più...!!!

Saluti
F.C.

luca4
Messaggi: 122
Iscritto il: mercoledì 14 ottobre 2015, 0:21

Re: "Il Kit, ForumLibero del Neofita"

Messaggio da luca4 » martedì 8 gennaio 2019, 23:21

Il perchè delle 4 casse ha un fondamento solidissimo a livello di fisica acustica ,
solo che essendo stato approfondito negli ultimi decenni non è ancora conosciuto
da chi lavora nel settore amatoriale .
Nel normale utilizzo effettivamente 4 casse creerebbero solo problemi ma qui
ti è stato dato un consiglio ultraprofessionale a costo risibile , che i negozianti
non possono conoscere essendo abituati a risolvere in modo differente i problemi
di acustica ambientale , causando grannde esborso economico al potenziale cliente .
Qui un link
https://mehlau.net/audio/multisub_geddes/

Steinbeck J.
Messaggi: 310
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2015, 12:14

Re: "Il Kit, ForumLibero del Neofita"

Messaggio da Steinbeck J. » mercoledì 9 gennaio 2019, 10:06

Ciao Dottorzeta, il motivo delle due proposte è proprio quello di eliminare i problemi alle basse frequenze.

Riempire la stanza di assorbenti, a meno di non rifarla completamente e con senno, non produrrà grandi miglioramenti. Sicuramente tra una stanza spoglia ed una un po' trattata le cose migliorano, ma non risolvi il problema.

Ti invito a leggere questo topic:
viewtopic.php?f=5&t=7777
Come puoi vedere non è una questione di casse costose o meno, ma proprio di relazione diffusori/ambiente.
Nel tuo caso mi dispiace dirtelo ma le cose saranno ancora peggiori, avendo una pianta quadrata..

Per riassumere la cosa alla carlona, ci sono 2 grandi problemi:

1. Le cancellazioni derivanti dal posizionamento dei diffusori. È inevitabile, è fisica. Non è una questione di costo degli stessi.
Facendo i conti a spanne, fai 34.400 : distanza dalla parete più vicina : 4 = frequenza cancellata.

2. Cancellazioni derivanti dalle risonanze modali della stanza sotto i 200hz circa. Nel tuo caso, come ti dicevo, la situazione è la peggiore possibile, perché hai una stanza quadrata...
Alle basse frequenze il nostro udito ci mette un pezzo a 'sentire' le frequenze, ma nel frattempo il suono (che non aspetta che le nostre orecchie si accorgano che ci sia) ha fatto più giri della stanza, rimbalzando sulle varie pareti, tornando a te con cancellazioni e rinforzi vari, che producono una risposta piena di buchi. La questione è un po' più complicata, ma dovrebbe bastare per capire.

Quindi, mentre alle frequenze sopra i 200hz circa ciò che conta è la prima riflessione (vale la formuletta che ti ho messo sopra), sotto le cose sono molto incasinate..

Ti chiederai, ma se la questione è così disastrosa, siamo tutti condannati a non ascoltare la musica?!

Si può ascoltare lo stesso, e probabilmente la gente nemmeno se ne accorge (oppure da la colpa ai diffusori, che cambia alla ricerca di qualcosa di meglio, ma sempre dello stesso tipo...).

Se dici queste cose ad un negoziante o ti prende per matto oppure nemmeno ti ascolta. È molto più facile cambiare le puntine sotto i diffusori invece di affrontare la situazione studiando un po' di elettroacustica.

Tornando alle proposte che ti sono state fatte, il punto 1. viene risolto appoggiando ed allontanando i diffusori dalle pareti, proprio per evitare le suddette cancellazioni. I sub vengono attaccati, mentre i mains allontanati quel che basta per evitare le cancellazioni delle frequenze che devono riprodurre.
Il punto 2. secondo me viene risolto meglio dalla configurazione con 4 subwoofer rispetto a quella con 2 sub appoggiati alle pareti.

PS. Ho scritto con lo smartphone, quindi perdona gli errori grammaticali (Google correttore interviene quando gli pare).

Steinbeck J.
Messaggi: 310
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2015, 12:14

Re: "Il Kit, ForumLibero del Neofita"

Messaggio da Steinbeck J. » mercoledì 9 gennaio 2019, 10:18

Lo so che è molto più semplice divertirsi a cambiare cavi (da centinaia di euro), diffusori, amplificatori e ad ogni giro vedere la Madonna, ma se vuoi davvero ascoltare musica devi prendere il toro per le corna!
Sicuramente hai molto l'altro di più interessante che studiare questi problemi, ma una volta affrontati hai risolto il problema e ti godi la musica (e con un bagaglio di conoscenze che ti permette di non essere spennato come un pollo dal primo negoziante di turno che marcia sulla tua insoddisfazione).

bobgraw
Messaggi: 14
Iscritto il: giovedì 13 dicembre 2018, 22:33

Re: "Il Kit, ForumLibero del Neofita"

Messaggio da bobgraw » mercoledì 9 gennaio 2019, 10:44

luca4 ha scritto:
martedì 8 gennaio 2019, 23:21
Qui un link
https://mehlau.net/audio/multisub_geddes/
Questo sì che è un Forum. Molto interessante, grazie.

Dottorzeta
Messaggi: 76
Iscritto il: martedì 4 agosto 2015, 16:39

Re: "Il Kit, ForumLibero del Neofita"

Messaggio da Dottorzeta » mercoledì 9 gennaio 2019, 17:27

Ottimo Boys,

Ho deciso! Butto a mare le chiacchiere del vendor di ieri e rimettiamo la barra a super dritta.

Pur non avendo sentito suonare le Nota 550 mi fido del super Boss e mi hanno bene anche come spesa. Quindi optiamo per le 4 I.L.

Poi, compro 2 E-800? Mi insegnate a staccare la ventola? Ma xè devo staccare la ventola? :?:

Resta da decidere il crossover e il dac e i cavi, montare tutto (aiuto) e settare il tutto (super aiuto).

Open G
Messaggi: 135
Iscritto il: venerdì 28 ottobre 2016, 11:58

Re: "Il Kit, ForumLibero del Neofita"

Messaggio da Open G » mercoledì 9 gennaio 2019, 18:04

Il t.amp e-800 è un finale di derivazione pro. È molto robusto e affidabile anche se “strapazzato”. Monta un ventola per il raffreddamento piuttosto rumorosa che ai volumi tipici serali in casa si sente abbastanza. Puoi tranquillamente aprire il coperchio e staccare la ventola (come ho fatto io). In casa non si va mai oltre il tre/quatto di volume.
Nell’ipotesi di usarne due con un crossover potresti anche a mio parere comprare 2 e400
Che costano meno. (Anche se hanno la ventola)
Oppure due s-150 che non hanno la ventola.
Cavi e collegamenti sono una sciocchezza.
Quando hai deciso cosa comprare nell’ordine di Thomann metti anche quelli. Eventualmente chiedi ulteriori consigli qui sul forum
Sono quasi tutti cavi bilanciati xlr per le elettroniche. Poi dipende dalla sorgente.
Bye

Rispondi