Pagina 2 di 2

Re: Ieri ho ascoltato un impianto incredibile...

Inviato: sabato 5 gennaio 2019, 12:29
da elettro
Allora hai progettato per questo forumer un set capace di lavorare con ampli Aloia da soli 30Watt...un record..?

Re: Ieri ho ascoltato un impianto incredibile...

Inviato: sabato 5 gennaio 2019, 13:56
da andreazac
C’ero anch’io alla prova di ascolto dell’impianto.

Il locale è ad occhio di 4,5 x 7,5m con altezza di 3m e l’impianto è posto, come ha detto Fabrizio, sul lato lungo in posizione decentrata vicino ad una parete laterale e davanti ad un ampio divano: le condizioni ambientali non sono dunque ottimali
Purtroppo il sub non è ancora in funzione e ciò che abbiamo sentito è quindi una versione minimal settata sul momento per far fronte ad un imprevisto (che sarà rimediato prossimamente).
Io avevo sentito solo alcuni impianti di Fabrizio a Bracciano e sempre con i brani che Fabrizio propone come indicativi delle qualità dei suoi impianti. Anche il volume a cui si ascolta a Bracciano è molto fuori standard seppur emozionante.

L’ascolto dell’impianto in questione ha invece alternato brani sia di classica che di rock-pop a volume sostenuto ed altri a volume da condominio ma soprattutto brani che Fabrizio non usa per le sue prove.

Date le premesse (sezione medio-bassi destinata a non scendere mai sotto i 60Hz) la presenza dei 31Hz a pieno regime (risposta sostanzialmente piatta) è stata una sorpresa, anche perché l’emissione è molto naturale, secca, senza code ne affaticamento (considerando anche il pilotaggio con il povero Thomann E800). C’erano anche i 25Hz ma discretamente attenuati.
Fabrizio puoi ricordarmi quale è il valore dell’efficienza dell’insieme?

La sezione medio-alti, molto scarna ed essenziale dal punto di vista estetico (il proprietario provvederà a costruire dei contenitori ad hoc per ospitare i driver) è invece parsa molto raffinata dal punto di vista musicale.
Conoscendo lo scetticismo di Fabrizio riguardo gli amplificatori Aloia mi sono meravigliato leggendo il suo commento che ribalta radicalmente il suo giudizio.

Un’altra considerazione sul setup generale che conferma che quanto ascoltato è solo una versione base (le cui prestazioni non potranno che migliorare) è che la sorgente è un lettore cd d’epoca seppur blasonato collegato tramite premplificatore (sempre Aloia) al dcx e quindi in analogico.
L’utilizzo dell’entrata digitale apporterà sicuramente benefici.

Sulle prime l’impianto era abbastanza carente con i brani a basso volume (anche brani a livello realistico di ”chitarrine” come le chiama Fabrizio) ma dopo il settaggio di un leggero effetto loudness, l’anima musicale è magicamente riapparsa ed il piacere dell’ascolto ha rapito nuovamente l’attenzione.
In ogni caso ho ascoltato una dinamica notevolissima (suonava il Requiem di Verdi), un punch molto presente e velocissimo (suonava Marcus Miller) ed una raffinatezza con i brani di classica per piccoli insiemi e con il Jazz. In particolare ho scoperto linee di contrabbasso nitidissime mai ascoltate prima ed il "respiro" degli strumenti, sia a corda che a fiato.

La sessione non è stata molto lunga e quindi la gamma di ascolti non ha dato la possibilità di apprezzare tutte le qualità dell'impianto. mi rifarò quanto prima.

Che dire… complimenti a Fabrizio ed a chi gli ha dato fiducia.

Re: Ieri ho ascoltato un impianto incredibile...

Inviato: sabato 5 gennaio 2019, 14:59
da F.Calabrese
andreazac ha scritto:
sabato 5 gennaio 2019, 13:56
C’ero anch’io alla prova di ascolto dell’impianto.
...
In ogni caso ho ascoltato una dinamica notevolissima (suonava il Requiem di Verdi), un punch molto presente e velocissimo (suonava Marcus Miller) ed una raffinatezza con i brani di classica per piccoli insiemi e con il Jazz. In particolare ho scoperto linee di contrabbasso nitidissime mai ascoltate prima ed il "respiro" degli strumenti, sia a corda che a fiato...
Come potete leggere, i commenti coincidono: il basso veloce e nitido al di là di qualsiasi aspettativa (è pilotato da un E-800...!!!) ci ha impressionato entrambi. Una cosa mai ascoltata a qualsiasi mostra. :o :shock: 8-)

Ora sono curioso di ascoltare la versione "full fledged", con tanto di sub e con un ampli superiore sul medio-basso... :lol:

Saluti
F.C.

Re: Ieri ho ascoltato un impianto incredibile...

Inviato: sabato 5 gennaio 2019, 20:19
da oblomov
..." Conoscendo lo scetticismo di Fabrizio riguardo gli amplificatori Aloia mi sono meravigliato leggendo il suo commento che ribalta radicalmente il suo giudizio."
...
Intrigante questione...anche.
Specialmente...quella dell' alimentazione induttiva.
Ogni tanto ri-compaiono...battery amp...ma l' induttiva...troppo costosa e/o non compresa ?
Ma è un altro argomento.

Re: Ieri ho ascoltato un impianto incredibile...

Inviato: sabato 5 gennaio 2019, 23:44
da F.Calabrese
Argomento incredibilmente interessante ed importante...

Forse il secondo segreto del suono meraviglioso di alcuni ampli a valvole.

Parliamone, magari in un thread dedicato.

Saluti
F.C.

Re: Ieri ho ascoltato un impianto incredibile...

Inviato: lunedì 11 febbraio 2019, 19:48
da F.Calabrese
Per chi ne fosse curioso, ecco la risposta alla prima accensione dell'impianto (completo di sub).

Immagine

20 Hz... emessi da un woofer potente ed efficiente, però...!

Saluti
F.C.

Re: Ieri ho ascoltato un impianto incredibile...

Inviato: martedì 12 febbraio 2019, 9:04
da Sandrelli
andamento a pettine

Re: Ieri ho ascoltato un impianto incredibile...

Inviato: martedì 12 febbraio 2019, 9:14
da battespl
Forse mi son perso qualcosa , ma non si era detto che rew in bassa frequenza non era affidabile ?..

Re: Ieri ho ascoltato un impianto incredibile...

Inviato: martedì 12 febbraio 2019, 9:47
da F.Calabrese
Sandrelli ha scritto:
martedì 12 febbraio 2019, 9:04
andamento a pettine
Stiamo parlando di oscillazioni di 1-2 dB in una risposta a sesti d'ottava rilevata a tre metri in ambiente...

Questa qui sotto è la risposta di una coppia di B&W 800D rilevata nelle stesse condizioni... (ma a TERZI d'ottava !)

Immagine

Fate attenzione alla scala a sinistra !!!

Saluti
F.C.

Re: Ieri ho ascoltato un impianto incredibile...

Inviato: martedì 12 febbraio 2019, 9:48
da F.Calabrese
battespl ha scritto:
martedì 12 febbraio 2019, 9:14
Forse mi son perso qualcosa , ma non si era detto che rew in bassa frequenza non era affidabile ?..
In questo caso la misura è stata eseguita disinserendo la possibilità di decimazione della frequenza di campionamento, che era la causa degli errori.

E poi i circa 20 Hz si spiegano per la presenza di una bella risonanza in gamma bassa, visibile in questo grafico della stessa misura:

Immagine

Quel che andrebbe osservato è che mancano i profondi buchi di risposta di solito riscontrabili con i diffusori "tower" di alto livello...

Saluti
F.C.