Bluenote: la prova della scorrettezza

La sezione principale

Moderatore: F.Calabrese

F.Calabrese
Messaggi: 37486
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Bluenote: la prova della scorrettezza

Messaggio da F.Calabrese » venerdì 17 maggio 2019, 15:04

Per favore, leggete con attenzione:

Immagine

Avete notato i toni da bulletto di periferia...?

Beh... vi ricordo il caso. Bluenote porta a casa mia dei brani a suo dire scelti per la loro eccelsa qualità e -quando ascoltiamo il brano per pianoforte- io obbietto che a me sembra attufato e povero di definizione nei transienti. Non lo avessi mai detto...!!!

Ora però io non sono l'ultimo cretino, per cui ho avuto l'accortezza di ricopiare il suo File.

Poi ho separato il segmento iniziale -di venti secondi- contenente il solo pianoforte.

A questo punto ho fatto lo stesso con la "Canzone di Marinella", che -ironia della sorte- ha anch'essa i venti secondi iniziali di solo pianoforte.

Quel che segue è una prova che potete fare tutti voi, per verificare... (mi raccomando di allineare bene i livelli dei due Files)

Ebbene... ecco qui sotto gli spettri del solo piano della Canzone di Marinella (in rosso) e del brano di Bluenote (in verde)... :lol:


Immagine

E' evidentissimo che il brano di Bluenote (in verde) è fortemente limitato sulle alte frequenze: diciamo che sopra 4 KHz è addirittura venti deciBel più povero di armoniche...

Dunque io ho percepito immediatamente la cosa, fin dalle primissime note...

MENTRE BLUENOTE HA NEGATO L'EVIDENZA SIA AL MOMENTO CHE NEL COMMENTO DI IERI.

Ecco... avete finalmente una misura della incredibile disonestà intellettuale del personaggio e di quali fossero i suoi reconditi scopi.

Se -come appassionati- difendete gentaglia del genere, allora ve lo meritate proprio che vi prendano per i fondelli proponendovi cavi a migliaia di Euro, con tanto di reggicavi...! Siete voi stessi a vole passare da idioti, a tutti i costi !!!

Continuate così... :lol: :lol: :lol:

Saluti
F.C.

leonida
Messaggi: 861
Iscritto il: lunedì 17 gennaio 2011, 15:12

Re: Bluenote: la prova della scorrettezza

Messaggio da leonida » venerdì 17 maggio 2019, 16:33

Ultima modifica di leonida il venerdì 17 maggio 2019, 16:38, modificato 1 volta in totale.

F.Calabrese
Messaggi: 37486
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Bluenote: la prova della scorrettezza

Messaggio da F.Calabrese » venerdì 17 maggio 2019, 17:07

https://www.discogs.com/it/Jeanne-Lee-M ... ter/478504

Sembra che sia un'incisione del 1994... vale a dire più o meno gli stessi anni della versione con Mina e de André della Canzone di Marinella.

Quindi non ci sono scusanti...

Saluti
F.C.

leonida
Messaggi: 861
Iscritto il: lunedì 17 gennaio 2011, 15:12

Re: Bluenote: la prova della scorrettezza

Messaggio da leonida » venerdì 17 maggio 2019, 18:53

F.Calabrese ha scritto:
venerdì 17 maggio 2019, 17:07
https://www.discogs.com/it/Jeanne-Lee-M ... ter/478504

Sembra che sia un'incisione del 1994... vale a dire più o meno gli stessi anni della versione con Mina e de André della Canzone di Marinella.

Quindi non ci sono scusanti...

Saluti
F.C.
A te risulta dai due video che succeda quello che tu dici di aver ascoltato e quello che hai misuratoi?

geeksAgainstLoudness
Messaggi: 820
Iscritto il: mercoledì 9 novembre 2016, 6:26

Re: Bluenote: la prova della scorrettezza

Messaggio da geeksAgainstLoudness » venerdì 17 maggio 2019, 19:35

Questa mi incuriosisce.

Non dice quale pianoforte suoni piu’ piacevole, ma fa vedere delle differenze.

Adesso, Fabrizio, dovresti fare un’ulteriore cosa. Suonare entrambi i brani e registrarli col microfono serio, poi postare gli stessi spettri ma del brano riprodotto.

Io faro’ lo stesso con il Tairana, ed altri forumers potrebbero fare lo stesso con il loro impianto.

Andrebbero allineati i livelli prima di suonare, pero’.

danco
Messaggi: 284
Iscritto il: domenica 21 agosto 2011, 10:27

Re: Bluenote: la prova della scorrettezza

Messaggio da danco » venerdì 17 maggio 2019, 20:50

Non ho capito cosa si dovrebbe dimostrare: che due pianoforti diversi, probabilmente accordati diversamente e su partiture diverse ..suonano diversamente ?

Danilo

geeksAgainstLoudness
Messaggi: 820
Iscritto il: mercoledì 9 novembre 2016, 6:26

Re: Bluenote: la prova della scorrettezza

Messaggio da geeksAgainstLoudness » venerdì 17 maggio 2019, 21:20

Se gli impianti riescono a far sentire la differenza o meno...

leonida
Messaggi: 861
Iscritto il: lunedì 17 gennaio 2011, 15:12

Re: Bluenote: la prova della scorrettezza

Messaggio da leonida » venerdì 17 maggio 2019, 23:39

Qualcuno percepisce povertà di armoniche o limitazioni nel brano incriminato?
Sembra addirittura il contrario!
Non è molto più probabile che qualcosa non abbia funzionato nella dimostrazione?
Ultima modifica di leonida il sabato 18 maggio 2019, 0:09, modificato 2 volte in totale.

danco
Messaggi: 284
Iscritto il: domenica 21 agosto 2011, 10:27

Re: Bluenote: la prova della scorrettezza

Messaggio da danco » venerdì 17 maggio 2019, 23:48

geeksAgainstLoudness ha scritto:
venerdì 17 maggio 2019, 21:20
Se gli impianti riescono a far sentire la differenza o meno...
Non è quello che intendevo, mi sembra evidente che se confronto gli spettri questi siano differenti, ed il calo sulle alte non mi sembra significativo di una cattiva registrazione. Forse più semplicemente, e anche direi scontatamente, i due pianoforti suonano in maniera differente, ma non solo, il tipo stesso di brano può far si che un accompagnamento sia volutamente in secondo piano.
Io non voglio entrare nel merito di ciò che può o non può essere successo durante l'incontro, se ne già scritto fin troppo per i miei gusti. Dico solo che se devo farmi un'idea di come suona un componente, al di là delle misure etc.., cercherò di confrontarlo con quanto è nelle mie esperienze uditive (è sempre il cervello che ci fa ascoltare non le orecchie), e se ho dei pezzi di riferimento li utilizzo. Ma un conto è confrontare lo stesso pezzo su sistemi diversi, un altro confrontare due pezzi diversi sullo stesso sistema.

Danilo

Giu-no
Messaggi: 561
Iscritto il: giovedì 25 agosto 2016, 8:17
Località: Novara

Re: Bluenote: la prova della scorrettezza

Messaggio da Giu-no » sabato 18 maggio 2019, 0:13

Sarà suggestione ma a me il piano del brano scelto da bluenote ha come una leggera patina (non so se attufato vuol dire questo) mentre non la sento sulla voce.
Non vedo però altri commenti sui brani...

Rispondi