Sbruffoni ed ignoranti

La sezione principale

Moderatore: F.Calabrese

F.Calabrese
Messaggi: 35624
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Sbruffoni ed ignoranti

Messaggio da F.Calabrese » lunedì 22 luglio 2019, 15:22

carlochiarelli ha scritto:...Per quanto riguarda il calcolo dell’efficienza continuo a non capire dove sta l’inghippo per gli altoparlanti: se la parte resistiva dell’impedenza è di 18 ohm ( a fronte di una Re di 6 ) l’effi Massima teorica ( trascurando le perdite meccaniche e acustiche) sarà del 33%, se di 12 ohm sarà del 25% è così via. A parte gli insulti dell’altro forum, che non mi importano, cosa c’è di sbagliato?
Ragionaci... se sei in grado.

Hai due resistenze (vale a dire componenti resistive) in serie: il loro valore complessivo è di 12 ohm in media.

Una è pari a 6 ohm ed è data dalla resistenza in DC della bobina mobile del woofer.

L'altra componente resistiva sarà quella riflessa dal carico della tromba, e sarà pari anche lei a circa 6 (sei) ohm...

Quindi applicando una tensione di UN Volt, questa si suddividerà per metà ai terminali della resistenza in DC della bobina e per l'altra metà sul carico acustico, dove verrà dissipata.

Le variazioni attorno alla media sono date dalle componenti reattive (del carico acustico in questo caso) che però non dissipano potenza.

Ora gentilmente rifai i tuoi calcoli e spiegaci tu stesso dove hai sbagliato.

Sempre che tu ne sia capace...

Saluti
F.C.

P.S.: Quanto alle tue pubblicazioni IEEE, vorrei che ti rendessi conto che se non posti un Link ad un Abstract... ci fai una delle peggiori figure da buffone mai viste nella storia dell'Audio...!!!

F.Calabrese
Messaggi: 35624
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Sbruffoni ed ignoranti

Messaggio da F.Calabrese » venerdì 26 luglio 2019, 0:32

Mario Bon ha scritto:A parte questo il Sig. Calabrese insiste nel richiamare il concetto di "Impedenza Dinamica" (che non può esistere e non esiste):
Solo un perfetto ed assoluto sbruffone ignorante può NON conoscere i risultati delle pubblicazioni di Otala (del 1983 !!!) e di un altro massimo esperto del pianeta (di cui non gli faccio il nome perché voglio vedere quanto è davvero ignorante a non sapere chi sia)... e tuttavia mettersi a dare lezioni...!!!

Vergognati e smettila di fare il ragazzino... alla tua età...!!!

(sinora mi hai fatto pena, ma stai iniziando a farmi provare del vero ribrezzo...!)

Saluti
F.C.


P.S.: Ma che è una risposta, questa...??? <<Otala non parla di impedenza dinamica ma di assorbimento di corrente di un carico reattivo rispetto ad un carico resistivo puro. Un altro problema lessicale?>> Si vede che sei rimasto ancorato alla cultura scolastica, con le definizioni usate pappagallescamente, senza capire di cosa si stia effettivamente parlando. Sappi che il secondo autore (quello più illustre e del quale ti taccio il nome in segno di disistima nella TUA capacità di leggere i suoi scritti...) ha spiegato per filo e per segno che sono GLI ALTOPARLANTI a richiedere le extra-correnti, oltre ai circuiti dei filtri di crossover... e si parla di più del doppio delle correnti nominali.
Comunque basta discutere di cose tecniche con chi parla di "problemi lessicali altrui" quando non capisce nemmeno di cosa si stia parlando.

F.Calabrese
Messaggi: 35624
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Sbruffoni ed ignoranti

Messaggio da F.Calabrese » venerdì 16 agosto 2019, 18:38

Purtroppo le vacanze non hanno fatto bene alle capacità logiche di Mario Bon, che dimostra per una volta ancora la sua COLOSSALE IGNORANZA TECNICA scrivendo:
Mario Bon ha scritto:Perchè la tromba non presenta i fenomeni di diffrazione del tweeter? perchè la radiazione del tweeter (a 4500 Hz) è molto più ampli di quella della tromba e quindi "vede" i bordi della sua flangia. La tromba è più direttiva, la sua emissione a 90° è ridotta, e i fenomeni di diffrazione sono molto inferiori (o nulli).
Ancora una volta il Sig. Calabrese tenta denigrare gli altoparlanti a radiazione diretta a favore delle (sue) trombe producendo misure ad hoc che non sono rappresentative di come vengono effettivamente utilizzati i tweeter a radiazione diretta.

Solo un perfetto ed assoluto ignorante potrebbe parlare di direttività a pochi centimetri, anzi millimetri dalla bocca... di una tromba di 9 cm. di diametro alla frequenza di 4500 Hz. (cui corrisponde una lunghezza d'onda di 76 milimetri).

Io trovo che un'ignoranza del genere rasenti la bestialità: significa NON SAPERE ASSOLUTAMENTE NULLA SULLA DIRETTIVITA' e sul fatto che essa varia al variare della distanza alla quale la si rileva...

Bentornato... Tafazzi...!!!

Salutoni
F.C.

F.Calabrese
Messaggi: 35624
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Sbruffoni ed ignoranti

Messaggio da F.Calabrese » sabato 17 agosto 2019, 19:31

Mario Bon ha scritto:...Ricordo al Sig. Calabrese di usare come riferimento la grammatica, la sintassi e sopratutto il lessico della lingua italiana...
Sinceramente trovo patetico che un ultrasessantacinquenne si riduca ad ammettere la sua incapacità a comprendere concetti che non siano espressi con le paroline e le formulette che ha imparato da giovane.

Se uno è così ignorante delle stesse formulette da non saper rispondere ad una obiezione come quella sulla direttività di emissione verso i bordi (che sono a pochi centimetri dalla cupola o dalla tromba)... è chiaro che può esser tentato di nascondersi in questo modo così triste.

Lo commisero.

Saluti
F.C.

F.Calabrese
Messaggi: 35624
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Sbruffoni ed ignoranti

Messaggio da F.Calabrese » lunedì 19 agosto 2019, 23:46

Il caso Mario Bon sta prendendo una piega francamente surreale.

Lui infatti risponde non solo "fischi per fiaschi", ma anche e soprattutto in modo palesemente derisorio dell'intelligenza dei suoi lettori.

La cosa meriterà un thread a parte, perché non è la prima volta che accade, per cui ora vi anticipo solo qualche elemento:

Partiamo da questo "quote"...

immagine scaduta

cui Mario Bon risponde:

Mario Bon ha scritto:è scritto qui da Temme: bollettino B&K English BO 0385-11 a pag 9 e la tecnica è chiamata Random Distortion (RD). La procedura si applica agli amplificatori. Successivamente, quando Temme ha aperto una ditta tutta sua, Temme ha sostenuto che questa tecnica si può usare anche con gli altoparlanti. La teoria della RD è descritta anche qui:
Bendant & Piersol "Engeneering Application of Correlation and Spectral Analysis" - Wiley Inter Science – 1980
Di questo libro, però, non ho il pdf. Quindi nulla di nuovo.


Il guaio è che la pubblicazione di Temme citata dà assolutamente ragione alla mia obiezione circa l'impossibilità di DISTINGUERE tra i vari tipi di distorsione quando si impiega segnale musicale, come è peraltro assolutamente ovvio. Leggete qui sotto la famosa pagina 9.

immagine scaduta

A questo punto, in un paese civile, personaggi come Teo Marini, Grisulea, Mario 061 e tanti altri troverebbero il coraggio di postare il loro stupore per il chiaro tentativo di Mario Bon di prenderli per i fondelli... ridendoci pure sopra.

Ma qualcosa mi dice che non lo faranno... (come non lo hanno fatto in passato in almeno una decina di occasioni simili)

Voi appassionati non immaginate quanto abbiate pagato cara questa vostra bonomia nei confronti di chi vi deride.

Saluti
F.C.

F.Calabrese
Messaggi: 35624
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Sbruffoni ed ignoranti

Messaggio da F.Calabrese » mercoledì 21 agosto 2019, 18:36

Leggo che Mario Bon è ritornato baldanzoso dalle ferie, al punto che ha espresso la sua meraviglia per il fatto di non essere stato ancora querelato per diffamazione...
Una persona intelligente dovrebbe sapere che in agosto nei tribunali opera una Sezione Feriale, solo per le urgenze... e questa non lo è di certo.

Comunque ringrazio Mario Bon per avermi invitato a querelarlo e -soprattutto- per avermi fornito lui stesso un compendio delle sue false (e diffamatorie) attribuzioni di errori a mio carico. Mi ha risparmiato un lavoro enorme ed ho già messo in memoria gli screenshot.

Perder tempo a rispondergli avrebbe poco senso, viste le sciocchezze che scrive, ma non voglio deluderlo, per cui commenterò almeno l'ultima della lista.

Mario Bon ha scritto:Slew rate degli altoparlanti ...Non se ne parla nei diffusori perché in essi lo slew rate è strettamente connesso con la risposta in frequenza. (viewtopic.php?f=5&t=8163&start=210....

Ed ora ecco il testo del mio post:

F.Calabrese ha scritto:Non se ne parla nei diffusori perché in essi lo slew rate è strettamente connesso con la risposta in frequenza. Quando un trasduttore "non ce la fa" viene semplicemente supportato dal trasduttore della via superiore, che si sobbarca l'emissione della parte più ripida del fronte di salita.

Nelle elettroniche accade invece che negli stadi intermedi sia necessario trattare forme d'onda molto più impulsive rispetto a quelle del segnale musicale, per esempio quelle prodotte nel punto in cui la controreazione opera il confronto tra segnale di uscita e quello di ingresso. E qui se l'ampli non è abbastanza veloce, allora la controreazione non funziona più.

Come potete leggere e verificare, la mia risposta è perfettamente corretta, perché spiega l'importanza dello Slew Rate nei soli ampli controreazionati. Nei diffusori, diversamente, l'unico problema potrebbe nascere qualora la massa mobile di un particolare trasduttore aumentasse in funzione del livello di segnale applicato: un caso di cui non si è mai sentito parlare in un secolo di Elettroacustica.

Dunque Mario Bon ha preso una spiegazione correttissima e l'ha inserita in un elenco di presunti sfondoni, che si riveleranno -uno per uno- anch'essi il frutto di interpretazioni malevole o -nel migliore dei casi- da incompetente...

Quindi è sufficiente il suo riepilogo aggiornato per supportare una serissima denuncia per diffamazione. Che arriverà a tribunali riaperti.

Saluti
F.C.

F.Calabrese
Messaggi: 35624
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Sbruffoni ed ignoranti

Messaggio da F.Calabrese » sabato 24 agosto 2019, 0:23

Notate che quando l'addebito è semplice ed incontrovertibile...

...di là tacciono...! (da tre giorni)

Segno che l'ipotesi della loro malafede e della diffamazione volontaria nei miei confronti è tutt'altro che peregrina.

Saluti
F.C.

F.Calabrese
Messaggi: 35624
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Sbruffoni ed ignoranti

Messaggio da F.Calabrese » martedì 27 agosto 2019, 0:44

Mario Bon ha scritto:Il fatto che non si parli dello slew rate degli altoparlanti (o dello slew ratemeccanico del cantilever dei pick-up) non significa che con esista. Così come esiste, anche se non se ne parla, il fenomeno dell'isteresi delle sospensioni o la distorsione sub-armonica.
Lo slew rate, per definizione, misura un parametro in regime di "grandi segnali" (in regime non lineare). Ai "piccoli segnali" ovvero in regime di linearità si misura il "tempo di salita".
Il tempo di salita,effettivamente, dipende dalla risposta in frequenza (o più in particolare dalla funzione di trasferimento).
Caro Mario Bon

Vedo che stai perdendo di vista il punto fondamentale della discussione.

Da una parte ci sei tu, che ti stai penosamente arrabattando sulle definizioni da manualetto delle Giovani Marmotte, ma che nella tua vita professionale non hai progettato altro che diffusori mediocri ed anonimi.

Dall'altra parte ci sono io, che ho spiegato agli appassionati con parole comprensibili quei concetti che tu ed altri avete paludato con termini equivoci (p.es. la "sensibilità") al fine di favorire la vendita di prodotti di qualità discutibilissima, ma a prezzi ben superiori al dovuto.

Dalla mia parte c'è un curriculum di realizzazioni e di pubblicazioni che ti polverizza letteralmente.

Il resto sono solo penosi annaspamenti, tuoi e dei tuoi sfigatissimi sodali.

Saluti
F.C.

P.S.: Vediamo se hai il coraggio di rispondere punto per punto... Tu o uno dei miserandi corifei.

F.Calabrese
Messaggi: 35624
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Sbruffoni ed ignoranti

Messaggio da F.Calabrese » martedì 27 agosto 2019, 18:38

Mario Bon ha scritto:Il fatto che il Sig. Calabrese confonda, per ultimo, lo slew rate ed il tempo di salita è un altro ed è del tutto indipendente dal primo. Il fatto che non abbia contestato le definizioni ma abbia spostato l'oggetto della discussione ne è la prova. La realtà comunque non cambia.
Contestare le definizioni...? Ma che per caso siamo rimasti sui banchi dell'Istituto Tecnico...?

Quanto a spostare l'oggetto della discussione dalla questione tecnica CONCRETA alla solita tiritera delle "definizioni corrette" e relativi problemi lessicali... io credo che anche il mio gatto si sia reso conto del fatto che si tratta dell'estrema quanto penosa difesa di chi conta sulla ingenuità o sulla faziosità dei suoi tre (forse quattro) accoliti, per far creder loro di non essere il diffamatore che invece appare ad ogni piè sospinto.

Tanto per capirci una volta per tutte, ora domanderò esplicitamente a Mario Bon se il mio Curriculum ed i miei scritti sono quelli di un ragazzino che non capisce nemmeno le definizioni o quelli di uno che è andato cento volte oltre il livello di innovazione e di prestazioni della migliore creazione che Mario Bon abbia sfornato nella sua carriera, che -per la cronaca- è più lunga della mia.

Abbia il coraggio di rispondere e di assumersi le responsabilità relative.

Saluti
F.C.

F.Calabrese
Messaggi: 35624
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Sbruffoni ed ignoranti

Messaggio da F.Calabrese » giovedì 29 agosto 2019, 7:00

Attendo risposta...

Ma nel frattempo rispondo.

Carlochiarelli ha scritto:Ho guardato ma c’e’ molto di acustica ambientale, e vecchi articoli di Stereoplay. Forse non ho cercato bene ma di teoria non c’e’ nulla. Mi pareva che scrivesse che ha molte pubblicazioni tecniche riguardanti gli argomenti di cui discute ( trombe, hifi, ecc). Molte misure ma non ho visto teoria

Evidentemente NON è un Sito per autocostruttori-vampiretti... :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Scherzi a parte, se ho realizzato impianti e Studi di registrazione le cui misure sono semplicemente strepitose (tanto più per l'epoca) è EVIDENTE E LOGICO che la teoria dovevo conoscerla benissimo...! (*)

Quanto a Mario Bon, ribadisco il concetto: se nel mio Curriculum e nei miei scritti si ravvisasse la presenza di "problemi lessicali" o di danni cerebrali... allora lui avrebbe pur motivo di dedurlo. Ma se -come è- il mio Curriculum è dieci volte il suo... allora le sue battute sono pura e semplice diffamazione, su mezzo pubblico.
Avrà capito un concetto così semplice...???

Forse non arriva nemmeno a questo. ;) :lol: ;) :D

Saluti
F.C.

(*): Un singolo risultato positivo è pur possibile per caso... ma tutti questi NO: http://nuke.fabriziocalabrese.it/Portal ... ico_93.pdf

Bloccato