Piccolo impianto molto speciale: via agli ascolti

La sezione principale

Moderatore: F.Calabrese

F.Calabrese
Messaggi: 38298
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Piccolo impianto molto speciale: via agli ascolti

Messaggio da F.Calabrese » venerdì 4 settembre 2020, 18:57

Oggi sono venuti a farmi visita i primi quattro appassionati, due dei quali interessati ad entrare nella cordata di acquisto di un piccolo ma sorprendente impianto di cui abbiamo già parlato qui: viewtopic.php?f=5&t=8983

Per praticità chiuderò quel thread ed inviterò tutti a proseguire su questo, in modo di rendere più agevole leggere i commenti di ascolto.

Saluti
F.C.



LE FOTO DEI PROTOTIPI SONO QUI IN FONDO ALLA PAGINA 1 DI QUESTO THREAD

Luca Anzalone
Messaggi: 144
Iscritto il: sabato 4 maggio 2019, 17:02

Re: Piccolo impianto molto speciale: via agli ascolti

Messaggio da Luca Anzalone » venerdì 4 settembre 2020, 20:46

Ascoltato oggi con tutti i generi e ad ogni volume, e devo dire che il Minimostro ha offerto una prestazione davvero maiuscola.
Se uno non lo sapesse, penserebbe di stare ascoltando uno degli impianti a tromba di Fabrizio, dalla potenza granitica sprigionata...è sbalorditivo cosa sia riuscito a tirare fuori da un progetto totalmente a radiazione diretta!
Per quanto mi riguarda sono un acquirente!👍

vincenzo_uli
Messaggi: 156
Iscritto il: lunedì 18 novembre 2013, 12:36

Re: Piccolo impianto molto speciale: via agli ascolti

Messaggio da vincenzo_uli » venerdì 4 settembre 2020, 23:24

Intanto rispondo all'amico Carlo (Zenone). L'impianto e' talmente definitivo che non e' possibile - a mio avviso - emendare nemmeno i finali utilizzati. A dispetto di un'efficienza complessiva elevata (mi pare 96-97db), il Minimostro digerisce con disinvoltura (e apprezza moltissimo) TONNELLATE di watt. L'Ampliwire 100 utilizzato nella prima parte della prova non consentiva all'impianto di esprimersi come avremmo poi scoperto di li' a poco. Per farla breve (poi Fabrizio puö magari scendere in dettagli tecnici), per farlo girare a dovere, ci vogliono tanti watt BEN INTERFACCIATI (Thomann E800 a ponte, 3 in totale, 1 ciascuno per i satelliti e 1 per il sub, 3000 watt circa complessivi). Quindi, per tornare al quesito, si e' definitivo e per una serie di ragioni che vado a spiegare di seguito.

E' definitivo perche' - per prima cosa - suona da impianto definitivo. Dinamica, dettaglio, scena, naturalezza, estensione, qui c'e' veramente tutto, e' inutile dilungarsi in descrizioni. Difetti? Qualche lievissimissima asprezza in gamma alta a volumi da denuncia, su uno o due brani e con amplificazione non adeguata (quella dell'ampliwire). Inoltre e' stato rilevato anche un fruscio di sottofondo molto fastidioso in Blue Rondo à la Turk, secondo me, totalmente ascrivibile alla registrazione in possesso di Fabrizio. Una cosa che mi sento di dettagliare, invece, e la godibilitä, la freschezza e la presenza con cui questo impianto riesce a presentare ogni tipo di musica. Mi sono divertito ad ascoltare anche generi molto distanti dai miei gusti abituali (e.g. musica barocca). Per chi ritiene poi che 1000 watt non possono e non devono suonare aggraziati, consiglio l'ascolto di cantautorato intimo con questo sistema, altro genere che solitamente non e' nelle mie playlist. Quando poi si migra verso cose a me piü congeniali (orchestra grossa e rock), beh, che vi devo dire? E' un impianto di Fabrizio... A 0db Another brick in the wall ha fatto i 121db e Dead Can Dance forse di piu' e le spie dei Thomann non hanno sfiorato il rosso neanche per sbaglio.

E' definitivo perche' - finalmente - ha un form factor che, sono sicuro, piacerä a moltissimi (quanto e' cattivo, perö, quando ti fissa con quell'occhio!).
E' definitivo perche' - finalmente - a domanda diretta: "E' possibile migliorarlo ulteriormente ?" Fabrizio ha fatto spallucce su ogni fronte (aggiungere un'altra via in alto? Arriva giä a 20k. Modificare le amplificazioni? Una volta ben interfacciate suonano come un Classe A da 900 watt)
E' definitivo perche' - finalmente - offre liberta' TOTALE di posizionamento (soprattutto per il sub che e' un 60x60x40, se non ricordo male, e si puö orientare sia in "orizzontale" che in "verticale" con i condotti ovviamente liberi).

C'e' poco altro da aggiungere. Ci sono le trombe? E chi se ne importa?!?

Luca Anzalone
Messaggi: 144
Iscritto il: sabato 4 maggio 2019, 17:02

Re: Piccolo impianto molto speciale: via agli ascolti

Messaggio da Luca Anzalone » sabato 5 settembre 2020, 10:33

Sottoscrivo in pieno quanto detto da Vincenzo, che ho avuto il piacere di conoscere, e lunedì aggiungerò qualche considerazione aggiuntiva al mio primo frettoloso feedback, che ci tenevo a dare subito nonostante la stanchezza della giornata!!

zenone48
Messaggi: 183
Iscritto il: lunedì 5 gennaio 2015, 20:11

Re: Piccolo impianto molto speciale: via agli ascolti

Messaggio da zenone48 » sabato 5 settembre 2020, 10:38

Grazie, ottimo commento. Siamo in dirittura d'arrivo allora...
Quindi riassumendo. Elettroniche: 3 Thomann; cosa altro? Ad esempio come collegare lettore CD, giradischi, streamer..
Diffusori: due satelliti per canale (quindi 4 in totale) giusto? Più un subwoofer. E' previsto un supporto per i satelliti, immagino. C'è già qualche idea di come si presenta?

Teo Marini
Messaggi: 945
Iscritto il: venerdì 22 ottobre 2010, 7:20
Località: Roma

Re: Piccolo impianto molto speciale: via agli ascolti

Messaggio da Teo Marini » sabato 5 settembre 2020, 10:55

vincenzo_uli ha scritto:
venerdì 4 settembre 2020, 23:24
...
E' definitivo perche' - finalmente - a domanda diretta: "E' possibile migliorarlo ulteriormente ?" Fabrizio ha fatto spallucce su ogni fronte (aggiungere un'altra via in alto? Arriva giä a 20k. Modificare le amplificazioni? Una volta ben interfacciate suonano come un Classe A da 900 watt)
...
Non ho difficoltà a credere a tutto quello che dici, ma questa mi pare grossa!!! :o

F.Calabrese
Messaggi: 38298
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Piccolo impianto molto speciale: via agli ascolti

Messaggio da F.Calabrese » sabato 5 settembre 2020, 11:27

Teo Marini ha scritto:
sabato 5 settembre 2020, 10:55
vincenzo_uli ha scritto:
venerdì 4 settembre 2020, 23:24
Modificare le amplificazioni? Una volta ben interfacciate suonano come un Classe A da 900 watt)
...
Non ho difficoltà a credere a tutto quello che dici, ma questa mi pare grossa!!! :o
In effetti va spiegata, come pure va spiegata la frase in cui si parla di TONNELLATE di potenza sopportata.

Uno dei segreti di questo impianto consiste nel particolarissimo interfacciamento tra ampli e diffusori, che fa lavorare gli amplificatori su un carico elevato e resistivo (in modo che le protezioni non scattino praticamente mai).

Quindi i diffusori sono efficientissimi (97-98 dB/1W/1m) e non devono assolutamente dissipare alcuna potenza aggiuntiva.

Interfacciando gli ampli in questo modo si ottengono prestazioni all'ascolto addirittura sconcertanti, come mi era già accaduto anni fa, quando scambiai due Thomann E-800 con un Graaf GM-400, in presenza del proprietario, che all'ascolto non si rese minimamente conto della sostituzione. Ed il GM-400 è il miglior ampli esistente, a mio parere.

Ieri abbiamo iniziato la seduta d'ascolto con un Electrocompaniet AW-100 sui satelliti, in modo di evitare il possibile pregiudizio psicologico nei confronti dei "poveri" Thomann E-800. Una volta però arrivati ad ascoltare i brani a livelli più sostenuti, la sostituzione dell'AW-100 (che suona in modo fantastico) con una coppia di E-800 a ponte, ha sortito un certo miglioramento addirittura.

Interfacciati bene -infatti- i due Thomann E-800 hanno una bellissima risoluzione ed un suono sempre morbido e naturale, appunto quello di un finale in Classe-A di potenza considerevole.

Non dimenticate che i satelliti sono tagliati a 130 Hz con una pendenza di 48 dB/ottava, per cui le alimentazioni dei finali lavorano con assoluta tranquillità...!!!


Saluti
F.C.

F.Calabrese
Messaggi: 38298
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Piccolo impianto molto speciale: via agli ascolti

Messaggio da F.Calabrese » domenica 6 settembre 2020, 1:12

Ecco la prima foto di uno dei satelliti: E' UN PROTOTIPO GREZZO, per cui ha i due fori dei condotti reflex otturati con due tavolette...

5870.jpg
5870.jpg (306.29 KiB) Visto 5285 volte


Segue
F.C.

F.Calabrese
Messaggi: 38298
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Piccolo impianto molto speciale: via agli ascolti

Messaggio da F.Calabrese » domenica 6 settembre 2020, 1:14

Ed ecco anche la prima foto del PROTOTIPO del Subwoofer, realizzato anche lui in modo ruspantissimo, per far prima.

5875.jpg
5875.jpg (523.51 KiB) Visto 5282 volte


A domani per gli approfondimenti.

Saluti
F.C.

doc elektro
Messaggi: 1435
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 9:33
Località: vicino alla to-sv
Contatta:

Re: Piccolo impianto molto speciale: via agli ascolti

Messaggio da doc elektro » domenica 6 settembre 2020, 7:52

eccellente il sub,a prova di artigli felini! Il gatto non entra!
A casa mia si usano i controlli di tono,gli equalizzatori e si usano ancora i tubi catodici. A volte un continental ti può fare volare più in alto dello space shuttle. Certa musica finisce nella stufa,non mi dispiace

Rispondi