Primo HIFI decente

La sezione principale

Moderatore: F.Calabrese

Bruno
Messaggi: 41
Iscritto il: lunedì 14 dicembre 2020, 19:59

Re: Primo HIFI decente

Messaggio da Bruno » lunedì 28 dicembre 2020, 20:58

Immagine
Immagine

tola
Messaggi: 418
Iscritto il: lunedì 25 agosto 2014, 15:35

Re: Primo HIFI decente

Messaggio da tola » martedì 29 dicembre 2020, 7:33

Bruno ha scritto:
lunedì 28 dicembre 2020, 20:56
Immagine
un negoziante mi ha mandato queste foto per farmi vedere come è i diffusori escono fuori dal piatto ma penso che vada bene? poi fissarli con blue tack ok certo
Esatto, eviterei le punte. Troppo instabile.ciao

Bruno
Messaggi: 41
Iscritto il: lunedì 14 dicembre 2020, 19:59

Re: Primo HIFI decente

Messaggio da Bruno » domenica 3 gennaio 2021, 9:30

Se le appoggiasi sopra delle colonnine di ceramica? arredano di più a me piace di più e in quanto a stabilità penso sia uguale

Bruno
Messaggi: 41
Iscritto il: lunedì 14 dicembre 2020, 19:59

Re: Primo HIFI decente

Messaggio da Bruno » sabato 9 gennaio 2021, 19:29

[img<a href="https://ibb.co/9VT6Tfy"><img src="https://i.ibb.co/1dq1qpR/1.jpg" alt="1" border="0"></a>][/img]
qualcuno mi spiega per favore perché è sbagliato piazzare i diffusori in questo modo
Grazie

F.Calabrese
Messaggi: 38319
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Primo HIFI decente

Messaggio da F.Calabrese » sabato 9 gennaio 2021, 19:49

Bruno ha scritto:
sabato 9 gennaio 2021, 19:29
Qualcuno mi spiega per favore perché è sbagliato piazzare i diffusori in questo modo ?
Ragioniamoci insieme.

I piccoli diffusori da stand finiscono inevitabilmente collocati ad una certa distanza dalla parete posteriore.

Ma alle basse frequenze tutti i diffusori NON sono direttivi, in quanto sorgenti puntiformi (=piccoli rispetto alle lunghezze d'onda che emettono).

Quindi il piccolo diffusore metterà la stessa quota di energia verso l'ascoltatore e verso la parete alle spalle, alle basse frequenze.

Ma le pareti dei nostri ambienti riflettono il 99 per cento di quel che vi incide, sempre alle basse frequenze.

E se il piccolo diffusore è poco distante dalla parete di fondo, questa riceverà moltissima energia, che rifletterà pari pari.


Ora attenzione: l'onda riflessa sarà anch'essa omnidirezionale, per cui punterà anche in direzione dell'ascoltatore, dove però arriverà con un piccolo ritardo, vale a dire quello che occorre per fare il percorso diffusore-parete-diffusore...

Ad ogni ritardo corrisponde una differenza di fase tra l'emissione diretta e quella ritardata: ad alcune frequenze si sommeranno (producendo un picco di 3 o 6 dB, a seconda dell'impedenza di radiazione in gioco). Ad altre frequenze si cancelleranno a vicenda, producendo un bel buco nella risposta in frequenza. la frequenza alla quale si verifica questo buco cambia in funzione della distanza dalla parete di fondo.

Wall_dip_Genelec.jpg
Wall_dip_Genelec.jpg (107.24 KiB) Visto 291 volte

Qualcosa di simile accade anche per le riflessioni dalle pareti laterali, se queste sono vicine al diffusore.

Spero di aver spiegato semplicemente il motivo per cui i diffusori su stand funzionano SEMPRE male, perlomeno in gamma bassa.


Saluti
F.C.

F.Calabrese
Messaggi: 38319
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Primo HIFI decente

Messaggio da F.Calabrese » sabato 9 gennaio 2021, 19:53

Poscritto importante: è inutile illudersi di potersi allontanare abbastanza dalla parete di fondo.

Occorrono metri per non avere buchi nella risposta alle basse...!!!

Wall_Dip.png
Wall_Dip.png (10.79 KiB) Visto 289 volte


Saluti
F.C.

bobgraw
Messaggi: 329
Iscritto il: giovedì 13 dicembre 2018, 22:33

Re: Primo HIFI decente

Messaggio da bobgraw » sabato 9 gennaio 2021, 22:36

F.Calabrese ha scritto:
sabato 9 gennaio 2021, 19:53
Poscritto importante: è inutile illudersi di potersi allontanare abbastanza dalla parete di fondo.

Occorrono metri per non avere buchi nella risposta alle basse...!!!
Due post Illuminanti per tutti i nuovi iscritti (nozioni che noi più anziani lettori abbiamo assorbito da tempo ormai, sempre grazie!!)

tola
Messaggi: 418
Iscritto il: lunedì 25 agosto 2014, 15:35

Re: Primo HIFI decente

Messaggio da tola » domenica 10 gennaio 2021, 7:55

F.Calabrese ha scritto:
sabato 9 gennaio 2021, 19:53
Poscritto importante: è inutile illudersi di potersi allontanare abbastanza dalla parete di fondo.

Occorrono metri per non avere buchi nella risposta alle basse...!!!


Wall_Dip.png



Saluti
F.C.
Interessante questo schema, in pratica con Nessie per evitare buchi è sufficiente distanziare i satelliti 70 cm dalla parete di fondo, per fare un esempio. I mini tipo Ls3/5a non emettendo praticamente nulla sotto tali frequenza non avranno buchi, forse è anche questo il motivo per cui risultano molto piacevoli, seppure monchi in basso se ascoltati in piccoli ambienti.

bobgraw
Messaggi: 329
Iscritto il: giovedì 13 dicembre 2018, 22:33

Re: Primo HIFI decente

Messaggio da bobgraw » domenica 10 gennaio 2021, 16:25

tola ha scritto:
domenica 10 gennaio 2021, 7:55
I mini tipo Ls3/5a non emettendo praticamente nulla sotto tali frequenza non avranno buchi, forse è anche questo il motivo per cui risultano molto piacevoli, seppure monchi in basso se ascoltati in piccoli ambienti.
Esatto, Fabrizio ne parlò approfonditamente anche qui, prima pagina: viewtopic.php?t=2855

andreazac
Messaggi: 194
Iscritto il: sabato 22 gennaio 2011, 21:44

Re: Primo HIFI decente

Messaggio da andreazac » domenica 10 gennaio 2021, 19:24

F.Calabrese ha scritto:
sabato 9 gennaio 2021, 19:53
Poscritto importante: è inutile illudersi di potersi allontanare abbastanza dalla parete di fondo.

Occorrono metri per non avere buchi nella risposta alle basse...!!!


Wall_Dip.png



Saluti
F.C.
in pratica, se servono 3 metri dietro i diffusori, diciamo altrettanti dietro l'ascoltatore e 3 metri tra diffusori ed ascoltatore, fanno in totale 9 metri di profondità del locale...
per la larghezza altrettanto
ma così avremmo una stanza quadrata e quindi la lunghezza dovrebbe arrivare a 12 (a spanne)
...
un localino niente male... 108m2
:o :o :o
Andrea, alla ricerca della realtà...

Rispondi