uscite bilanciate vs sbilanciate

La sezione principale

Moderatore: F.Calabrese

Rispondi
tifone
Messaggi: 50
Iscritto il: lunedì 30 novembre 2020, 10:45
Località: genova

uscite bilanciate vs sbilanciate

Messaggio da tifone » sabato 16 gennaio 2021, 11:04

buongiorno a tutti....quali sono le differenze tra queste 2 uscite ? in quali casi è essenziale l'uscita bilanciata ?

lucaesse
Messaggi: 1080
Iscritto il: domenica 10 novembre 2019, 19:03

Re: uscite bilanciate vs sbilanciate

Messaggio da lucaesse » sabato 16 gennaio 2021, 14:49

in sintesi più che estrema,

connessione sbilanciata: una connessione per la massa, una connessione per il segnale;

connessione bilanciata: una connessione per la massa, una per il segnale, una per il segnale invertito (se in un certo istante vale 0,75 sulla connessione positiva, vale -0,75 sulla connessione negativa).

Il vantaggio della sbilanciata è la semplicità, non tanto a livello di cavi quanto di circuitazioni degli apparecchi.

La sbilanciata ha il vantaggio di essere insensibile ai disturbi captati dai cavi. Questi si presenteranno uguali su entrambe le linee, ma siccome l'apparecchio ricevente "legge" la differenza tra la linea pos e quella neg, i disturbi vengono cancellati. Altro grande vantaggio è che non è più necessario che tra gli apparecchi ci sia una connessione di massa. Inoltre se le masse degli apparecchi connessi non fossero effettivamente allo stesso potenziale questa differenza si rifletterebbe identicamente sulla connessione pos e su quella neg. Quindi anche questo disturbo verrebbe soppresso. In teoria annullato, in pratica ridotto. In modo molto soddisfacente in alcuni casi, con meno successo in altri.

Quindi se hai problemi di disturbi elettromagnetici, masse sporche, ground-loop sulle connessioni, il collegamento bilanciato è un bel vantaggio.

Spero che sia abbastanza comprensibile per iniziare a ragionare sulla faccenda. L'argomento è potenzialmente vastissimo, anche senza discutere di come implementare concretamente una connessione bilanciata. Fatti qualche googleggiata e poi posta i tuoi dubbi.

Luca

tifone
Messaggi: 50
Iscritto il: lunedì 30 novembre 2020, 10:45
Località: genova

Re: uscite bilanciate vs sbilanciate

Messaggio da tifone » sabato 16 gennaio 2021, 14:56

grazie mille Luca, la tua risposta è stata chiara ed esaustiva. in caso di ulteriori chiarimenti non esiterò a chiedere altro.
buona giornata.

F.Calabrese
Messaggi: 39398
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: uscite bilanciate vs sbilanciate

Messaggio da F.Calabrese » sabato 20 marzo 2021, 18:27

Riporto all'attenzione, segnalando la bella risposta di Lucaesse.

Saluti
F.C.

PrandiniFabio
Messaggi: 650
Iscritto il: lunedì 4 luglio 2016, 8:43
Località: Mantova

Re: uscite bilanciate vs sbilanciate

Messaggio da PrandiniFabio » sabato 20 marzo 2021, 19:48

lucaesse ha scritto:
sabato 16 gennaio 2021, 14:49

Il vantaggio della sbilanciata è la semplicità, non tanto a livello di cavi quanto di circuitazioni degli apparecchi.

La "sbilanciata" ha il vantaggio di essere insensibile ai disturbi captati dai cavi.....

Luca
Scusami Luca, giustissima la tua spiegazione, ma mi pare ti sia scappata una "s" di più, capita pure a me. Perdonami la pignoleria, se serve puoi correggere.
Buona serata
Fabio

lucaesse
Messaggi: 1080
Iscritto il: domenica 10 novembre 2019, 19:03

Re: uscite bilanciate vs sbilanciate

Messaggio da lucaesse » sabato 20 marzo 2021, 22:05

mi pare ti sia scappata una "s" di più
Grazie Fabio! Non solo mi è scappata una esse, ma è pure assai sibilante. :oops:

connessione sbilanciata: una connessione per la massa, una connessione per il segnale;

connessione bilanciata: una connessione per la massa, una per il segnale, una per il segnale invertito (se in un certo istante vale 0,75 sulla connessione positiva, vale -0,75 sulla connessione negativa).

Il vantaggio della sbilanciata è la semplicità, non tanto a livello di cavi quanto di circuitazioni degli apparecchi.

La bilanciata ha il vantaggio di essere insensibile ai disturbi captati dai cavi. Questi si presenteranno uguali su entrambe le linee, ma siccome l'apparecchio ricevente "legge" la differenza tra la linea pos e quella neg, i disturbi vengono cancellati. Altro grande vantaggio è che non è più necessario che tra gli apparecchi ci sia una connessione di massa. Inoltre se le masse degli apparecchi connessi non fossero effettivamente allo stesso potenziale questa differenza si rifletterebbe identicamente sulla connessione pos e su quella neg. Quindi anche questo disturbo verrebbe soppresso. In teoria annullato, in pratica ridotto. In modo molto soddisfacente in alcuni casi, con meno successo in altri.

Quindi se hai problemi di disturbi elettromagnetici, masse sporche, ground-loop sulle connessioni, il collegamento bilanciato è un bel vantaggio.
riporto senza la esse, per chiarezza.

Buona serata

Luca

Rispondi