Trombe ed efficienza

Una selezione ragionata
Rispondi
Messaggio
Autore
F.Calabrese
Messaggi: 33427
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Trombe ed efficienza

#1 Messaggio da F.Calabrese » lunedì 22 ottobre 2018, 17:53

Riprendo qui di seguito un mio post di risposta alle solite sciocchezze postate da Mario Bon. Vista l'importanza dell'argomento ho pensato di proporlo come thread a parte, da inserire poi negli Argomenti più Importanti. Ma ora leggete con attenzione.
Mario Bon ha scritto:Quello che intendeva Calabrese non è l'efficienza ma (probabbilmente) la "efficienza di riferimento" che è una misura di SPL in dB/1W/1m che, per fornire l'efficienza o il rendimento, va inserito in una espressione che Calabrese giudica sbagliata. Infatti se utilizziamo, per esempio, il dato di "efficienza" fornito da Calabrese per le sue realizzazioni (110 dB/1W/1m) si ottengono rendimenti superiori al 120% che diventerebbero più "terrestri" (15% circa) se l'indice di direttività fosse di 9dB. Rendimeni sicuramente alti ma ben distanti da quelli dichiarati (tipo 40% se non di più).


Ora ragioniamoci insieme, una volta per tutte.

Mario Bon sbaglia due volte, sempre perché non ne sa nulla di Elettroacustica: tant'è che ignora i più elementari concetti, come quello di Impedenza di Radiazione.

Proviamo a farglielo capire.

Prendiamo ad esempio la tipica curva di impedenza di una tromba ben progettata... p.es. questa qui sotto (presa sul web, non mia).

Immagine

Osservate il valore di impedenza sotto 100 Hz: è di circa 6 ohm e corrisponde al valore di Resistenza in Continua della bobina mobile.

Ora osservate l'impedenza da 320 a 3000 Hz.: oscilla intorno ai 12 ohm, vale a dire al doppio della resistenza in DC.

Ma attenzione... non si tratta di una risonanza, come quella prodotta dalla massa del trasduttore che risuona con l'elasticità delle sospensioni o del volume d'aria retrostante ! Si tratta semplicemente della componente resistiva del carico, riflessa ai terminali del driver. Ovviamente non si tratta di una tromba di lunghezza infinita, per cui si vedranno (ed infatti si vedono) delle oscillazioni causate dalle riflessioni dalla bocca alla gola. Ma, se fate attenzione, i minimi non scendono comunque sotto nove ohm.

Quel che accade sopra 3 KHz è semplicissimo spiegarlo, ma proviamo a porla come domanda a Mario Bon, scommettendo cinque centesimi che non sarà in grado di dare la spiegazione (che -lo avvertiamo- non sta su wikipedia...).

Ora ritorniamo alla banda tra 320 e 3000 Hz: se l'impedenza acustica aggiunge in media sei ohm a quella elettrica, e se si tratta di una componente resistiva, E' ASSOLUTAMENTE CHIARO CHE META' DELLA POTENZA INVIATA A QUESTO DRIVER SARA' DISSIPATA SULLA SUA RESISTENZA IN DC, MENTRE L'ALTRA META' SARA' IRRADIATA ALL'AMBIENTE..." Dunque ecco spiegato, in due parole, il perché il limite di rendimento dei diffusori a tromba è del 50 per cento, e non il 25 per cento che Mario Bon sostiene in base a non si sa quale delirante ragionamento.

Attenzione alla possibile "risposta da ignorante", che è quella di paragonare il rialzo di impedenza in gamma media a quello causato dall'induttanza della bobina (tipicamente elevata nei woofers) o alla risonanza in gamma bassa... In entrambi questi casi il rialzo di impedenza è causato da componenti REATTIVE, che dunque non dissipano alcuna potenza.

Dunque un diffusore a tromba che irradi su un campo emisferico può avere tranquillamente un rendimento prossimo al 50 per cento e dare 112 - 3 = 109 dB/1W/1m anche senza essere minimamente direttivo. Ora aggiungete un minimo di direttività causato dalla dimensione della bocca (più la riflessione dal pavimento) e vedrete che i 110 dB/1W/1m sono raggiungibilissimi... appunto con efficienze ben superiori rispetto a quelle che escono fuori dai calcoli SBAGLIATI di Mario Bon.

Nel prossimo post vedrò di spiegarvi dove sbaglia quando parla di incrementi dovuti agli angoli...

Segue
F.C.

F.Calabrese
Messaggi: 33427
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Trombe ed efficienza

#2 Messaggio da F.Calabrese » lunedì 22 ottobre 2018, 18:16

Saranno tre mesi almeno che io ho posto a Mario Bon il quesito di come si spieghi il fatto che le tre curve di uno stesso diffusore, rilevate alla stessa distanza e con la stessa potenza, ma una volta in aria libera, una in libreria e la terza in angolo finiscano per convergere sopra 160-200 hz., mentre la sua formuletta (sbagliata) le vuole assolutamente parallele... Dopo tre mesi possiamo ragionevolmente presumere che LUI NON SA RISPONDERE.

Ecco la prima misura, relativa ad un esemplare di Pure Acoustics Pro-838 con il condotto posteriore chiuso.

Immagine

Ed ecco le due curve -su stand ed in angolo- di un piccolo diffusore da 30x30x30 cm, con un woofer Ciare da 5"/13 cm.

Immagine

Ora ragioniamoci insieme.

Se fosse vera la formuletta di Mario Bon, secondo la quale ad ogni dimezzamento di angolo solido di emissione corrispondono 3 dB di incremento nel livello di SPL, allora le due curve su stand ed a parete dovrebbero correre parallele e distanti appunto tre deciBel, mentre la curva in angolo dovrebbe essere anch'essa parallela e sollevata di altri sei deciBel, vale a dire nove deciBel al di sopra della risposta su stand...

Ebbene... entrambe le misure confermano che il parallelismo cessa al di sopra di una certa frequenza, la cui lunghezza d'onda è però ben superiore alle dimensioni del cabinet e del woofer !!!

Non solo, ma la differenza in deciBel tra la curva su stand e quella in angolo è spesso ben superiore (anche 3 dB) rispetto ai nove deciBel previsti dalla formuletta di Mario Bon, che dunque si rivela francamente inutile, tanto più nel definire i valori di efficienza...

La risposta che Mario Bon dimostra di non conoscere è che in questi casi l'impedenza di radiazione aggiunge o sottrae, ben più di quanto possa fare il semplice contenimento dell'angolo di irradiazione.

A lui, come a molti altri autocostruttori più o meno evoluti, raccomando di smetterla di pontificare vantando conoscenze che non hanno. Molto meglio essere più modesti e misurare, per verificare le "formulette"... prima di accumulare una figuraccia dopo l'altra, come lui fa da mesi.

Spero che questo thread si riveli utile anche agli appassionati che lo leggono: soprattutto perché capiscano che molti di quelli che loro credono "esperti" in realtà ne sanno poco più di loro... (però si danno tante arie !).

Saluti
F.C.

Alexmaso69
Messaggi: 271
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 18:00

Re: Trombe ed efficienza

#3 Messaggio da Alexmaso69 » lunedì 22 ottobre 2018, 20:22

Finalmente una spiegazione al vecchio quesito.
Interessante. Oltretutto così dimostri che fai le domande ma ne conosci la risposta. Diversamente ci tocca fare un atto di fede.
Ad essere onesto, Fabrizio, se avessi solo letto il tuo forum e le tue invettive, avrei un’opinione piuttosto scettica, stile “io so’ tutto e tutti gli altri non sanno nulla”. E in effetti la parvenza è ancora questa.
Però io ho ascoltato.
Quindi so.
Ps: mi piacerebbe organizzare una 2 gg a Bracciano con vari appassionati. Io avrei 3 posti liberi. Si fa un viaggio assieme?

F.Calabrese
Messaggi: 33427
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Trombe ed efficienza

#4 Messaggio da F.Calabrese » lunedì 22 ottobre 2018, 20:27

Alexmaso69 ha scritto:
lunedì 22 ottobre 2018, 20:22
...
Ps: mi piacerebbe organizzare una 2 gg a Bracciano con vari appassionati. Io avrei 3 posti liberi. Si fa un viaggio assieme?
Assolutamente benvenuti.

Ma avvertitemi prima !

Saluti
F.C.

Alexmaso69
Messaggi: 271
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 18:00

Re: Trombe ed efficienza

#5 Messaggio da Alexmaso69 » lunedì 22 ottobre 2018, 21:27

Vediamo prima chi si fa avanti qui del forum

Audiomat
Messaggi: 201
Iscritto il: mercoledì 1 maggio 2013, 14:28
Località: Roma

Re: Trombe ed efficienza

#6 Messaggio da Audiomat » martedì 23 ottobre 2018, 2:05

Alexmaso69 ha scritto:
lunedì 22 ottobre 2018, 21:27
Vediamo prima chi si fa avanti qui del forum
Se i giorni saranno compatibili, e sarà possibile ascoltare qualcosa portato da casa, io e il mio amico ci saremo volentieri. Anche perché lui è ancora interessato, ma vorrebbe giustamente poter ascoltare qualcosa che conosce.
Venendo da Roma, ti lasciamo anche i posti liberi in macchina per qualcuno più bisognoso.

a presto!
Mattia

Alexmaso69
Messaggi: 271
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 18:00

Re: Trombe ed efficienza

#7 Messaggio da Alexmaso69 » martedì 23 ottobre 2018, 14:38

Ciao Mattia! Ad oggi saremmo in 5, 4 tutti da Roma cavolo! Mi tocca fare il viaggio da solo...
Fabrizio deve però mettersi in condizione di farci ascoltare in streaming e cd.
Tutti vorranno ascoltare la propria musica.

joda
Messaggi: 501
Iscritto il: lunedì 31 luglio 2017, 18:31

Re: Trombe ed efficienza

#8 Messaggio da joda » martedì 23 ottobre 2018, 14:56

Ciao a tutti, a me piacerebbe molto;
fosse per me sarebbe meglio in mattinata, escluso il fine settimana... eh quanti cacchi!!! :D
Comunque aspetto la sede di Roma, mi dovessi perdere questo giro.
Io posso anche evitare di portare file, tanto se mi piace come si sente poco mi importa che lo conosca bene, anche perchè sono convinto che ho il massimo :lol: :lol: :lol:
ciao
fabio

Alex è che sapendo che viaggi prossimo alla luce, la gente si ca...ca sotto ;)

F.Calabrese
Messaggi: 33427
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Trombe ed efficienza

#9 Messaggio da F.Calabrese » sabato 27 ottobre 2018, 19:13

Dimenticavo... Solo una persona di LEGGENDARIA IGNORANZA potrebbe postare un grafichetto sballato come questo...

Qui si rivela il vero "dilettante allo sbaraglio"...!!!

Immagine

Invito Mario Bon a riconsiderare quello che ha scritto ed a chiedere scusa a tutti...

Saluti
F.C.

cristianonoci
Messaggi: 1
Iscritto il: mercoledì 31 ottobre 2018, 9:48

Re: Trombe ed efficienza

#10 Messaggio da cristianonoci » martedì 6 novembre 2018, 20:18

joda ha scritto:
martedì 23 ottobre 2018, 14:56
Ciao a tutti, a me piacerebbe molto;
fosse per me sarebbe meglio in mattinata, escluso il fine settimana... eh quanti cacchi!!! :D
Comunque aspetto la sede di Roma, mi dovessi perdere questo giro.
Io posso anche evitare di portare file, tanto se mi piace come si sente poco mi importa che lo conosca bene, anche perchè sono convinto che ho il massimo :lol: :lol: :lol:
ciao
fabio

Alex è che sapendo che viaggi prossimo alla luce, la gente si ca...ca sotto ;)
Buonasera a tutti, ho mandato pm di presentazione giorni fa ma questo è il mio primo intervento pubblico sul forum... Mi piacerebbe poter partecipare, io arrivo da Milano ma a Roma dovrei venire comunque uno di questi giorni quindi ne approfitterei se fosse possibile!

Rispondi