Il problema della dinamica (Avantgarde e non solo)

Una selezione ragionata
Messaggio
Autore
F.Calabrese
Messaggi: 40273
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Il problema della dinamica (Avantgarde e non solo)

#11 Messaggio da F.Calabrese » domenica 24 ottobre 2021, 0:11

bobgraw ha scritto:
domenica 24 ottobre 2021, 0:00
...Un sistema composto dai due piccoli satelliti Neumann KH80dsp (https://www.neumann.com/homestudio/en/kh-80), più due subwoofer attivi KH750dsp (https://en-de.neumann.com/kh-750-dsp) da piazzare in angolo, sulla carta dovrebbe avere tutte le caratteristiche che occorrono per ottenere risultati di livello ma se nessuna rivista pubblica qualche misura "intelligente" la conferma o meno potrà avvenire solo dopo l'acquisto e l'ascolto a casa propria, un bel problema...
Hai centrato in pieno il vero problema: la difficoltà di ottenere informazione seria ed imparziale...

Grazie
F.C.

F.Calabrese
Messaggi: 40273
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Il problema della dinamica (Avantgarde e non solo)

#12 Messaggio da F.Calabrese » mercoledì 23 febbraio 2022, 1:06

bobgraw ha scritto:
domenica 24 ottobre 2021, 0:00
Certo che mi chiedo come un audiofilo che abbia come amico ed ospite FC, possa comprare delle Avantgarde piuttosto che farsi progettare un sistema horn!
La storia è lunga ed assai interessante, perché spiega molti aspetti psicologici e non solo tecnici.

L'amico audiofilo era partito da un'esperienza con diffusori convenzionali (KEF)) e ne era giustamente deluso.

Un giorno mi chiese di progettargli un sistema completo, mentre proprio in quei giorni io ero impegnato nel progetto del modello di punta della MTD, vale a dire di due diffusori da 16 milioni di lire la coppia.

Per correttezza decisi di impiegare una sezione medi diversa, ma quasi equivalente (forse superiore...) e quando lui ascoltò i suoi diffusori rimase letteralmente a bocca aperta.

Purtroppo il periodo felice durò poco: alcuni "amici" gli suggerirono di sostituire il woofer leggero (JBL) con un Ciare da car Audio... e lui lo fece...

Altri "amici" gli suggerirono di smanettare il crossover passivo, attenuando i medio-bassi anche più di quanto già aveva ottenuto cambiando woofer...


In meno di un anno del mio diffusore rimase solo la scocca in legno e -forse- i tweeters (JBL 2402).


Racconto questa storia perché da allora non è più uscito da casa mia un diffusore che non sia stato pagato proporzionalmente al suo valore (ovvero alle sue prestazioni). Se infatti l'amico lo avesse pagato quanto le MTD, di certo non avrebbe sostituito il woofer con uno da centomila lire... ed oggi avrebbe in casa un sistema di prestazioni pari a quelle del modello di punta della MTD...

MTD_PRIDE_foto001.jpg
MTD_PRIDE_foto001.jpg (1.47 MiB) Visto 2201 volte


Saluti
F.C.

bobgraw
Messaggi: 684
Iscritto il: giovedì 13 dicembre 2018, 22:33

Re: Il problema della dinamica (Avantgarde e non solo)

#13 Messaggio da bobgraw » mercoledì 23 febbraio 2022, 11:32

F.Calabrese ha scritto:
mercoledì 23 febbraio 2022, 1:06
Racconto questa storia perché da allora non è più uscito da casa mia un diffusore che non sia stato pagato proporzionalmente al suo valore (ovvero alle sue prestazioni). Se infatti l'amico lo avesse pagato quanto le MTD, di certo non avrebbe sostituito il woofer con uno da centomila lire... ed oggi avrebbe in casa un sistema di prestazioni pari a quelle del modello di punta della MTD...
Si triste storia. Più osservo questo MTD e più mi rendo conto di quanto (tu) fossi avanti nella progettazione in quegli anni, con un sistema assolutamente attualissimo anche oggi: woofer vicino al pavimento, grossi tubi di accordo reflex, medio di dimensioni e bobina mobile generose, sospensioni pieghettate, forma del mobile antirisonante...COMPLIMENTI!!!

F.Calabrese
Messaggi: 40273
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Il problema della dinamica (Avantgarde e non solo)

#14 Messaggio da F.Calabrese » mercoledì 23 febbraio 2022, 18:07

Grazie !!! :oops: :oops: :oops:

Peraltro il mid era nientemeno che il JBL 2123H, vale a dire il primo midwoofer della JBL ad utilizzare gli anelli di rame nel circuito magnetico per abbattere la distorsione a meno dello 0,1 per cento a 100 watt. Prestazioni stratosferiche, per quell'epoca.


Saluti
F.C.

elettro
Messaggi: 1994
Iscritto il: venerdì 3 maggio 2013, 9:13

Re: Il problema della dinamica (Avantgarde e non solo)

#15 Messaggio da elettro » giovedì 11 agosto 2022, 22:55

Vorrei ...fare un esempio...quante volte ho sentito il Sub lo puoi mettere dove vuoi...esempio anche i sistemi bose..vendutissimi e non allineabimi...
Interessante questo treand.
Comunque...la Avant@ non poteva creare un sub o integratore di bassi a tromba piu' espansa.
Credo che abbiano scelto un design affascinante poi cosa?ci poteva uscire di buono.
Ammetto che vorrei ascoltare x curiosita'.
Probabilmente..avrebbero dovuto guardare paragon x avere una buona idea.
Questo e il mio pensiero.

Rispondi