TEST n.1: i diffusori "tower"

Una selezione ragionata
Messaggio
Autore
ouragan66
Messaggi: 32
Iscritto il: sabato 18 novembre 2017, 2:47

Re: TEST n.1: i diffusori "tower"

#11 Messaggio da ouragan66 » sabato 25 novembre 2017, 2:49

F.Calabrese ha scritto:
martedì 26 novembre 2013, 3:12
A questo punto immagino che sarete curiosi di conoscere la soluzione contemporanea per tutti i problemi di cui abbiamo accennato dall'inizio del thread... Esiste !!! (ed è divertente che il grande Paul Klipsch non se ne accorse... o non la pubblicizzò mai...!).

Osservazione banalissima: "Ma chi ci costringe a collocare woofer, mid e tweeter in uno stesso cabinet...???" Beh... mid e tweeter devono stare vicinissimi, per evitare che la risposta fuori asse intorno all'incrocio sia tormentata dalle interazioni di fase introdotte dai diversi percorsi dal trasduttore all'ascoltatore...
Diciamo che il criterio di ragionevolezza vuole che due trasduttori di vie adiacenti non debbano essere più distanti tra loro di una lunghezza d'onda alla frequenza d'incrocio... e questa lunghezza vale pochi centimetri, per l'incrocio tra mid e tweeter.

Però se spostiamo abbastanza in basso l'incrocio tra woofer e mid, per esempio a 150 Hz, scopriremo che si possono collocare i due cabinet anche ad un paio di metri di distanza, senza fare troppi danni...

Pensateci per un attimo... se collocate i due Sub negli angoli ed i due satelliti con mid e tweeter su un piccolo stand appena avanti... Beh... la distanza tra loro sarà nell'ordine del mezzo metro, un metro al massimo... Vale a dire comunque la metà del massimo consentito...!!! 8-)

A questo punto riprendiamo la risposta del nostro Sub ed osserviamola sotto una nuova luce, vale a dire in angolo...

Immagine

I nostri 90 dB di rendimento saranno diventati oltre 100, e con quattro Watt raggiungeremo i 106 dB a 30 Hz !!!
Infilando bene il nostro woofer nell'angolo otterremo una risposta lineare anche oltre 200 Hz,e nulla ci vieterà di prevedere una seconda coppia di Sub in parallelo, per aumentare di altri 6 dB il livello emesso (tre dB per il raddoppio di potenza dovuto al dimezzamento dell'impedenza, più altri tre dB di incremento del rendimento...).

A questo punto non ci resta che imparare dagli errori del nostro amico progettista-fessacchiotto, evitando di ripeterli...

Segue
F.C.
Ho fatto caso che ultimamente molte aziende progettano diffusori con le varie vie separate fra loro con cabinet per ogni via o il sub su un cabinet a parte...
ma incredibilmente li impilano come in un diffusore tradizionale !
hanno la risposta pronta e non la usano !

ps
Hai messo gli stessi grafici del woofer non in angolo...

ouragan66
Messaggi: 32
Iscritto il: sabato 18 novembre 2017, 2:47

Re: TEST n.1: i diffusori "tower"

#12 Messaggio da ouragan66 » sabato 25 novembre 2017, 2:57

F.Calabrese ha scritto:
martedì 26 novembre 2013, 3:12


Ecco il risultato della simulazione, con un cabinet piuttosto grandicello (un cubo di 50 cm. di lato...) ed accordato reflex:
(in alto la curva di risposta complessiva, in blu, e quella del solo condotto, in rosso; in basso l'escursione con 1 watt.)

Immagine



Notate due finezze progettuali non da poco: la prima è che l'emissione dal condotto è volutamente di livello assai più basso rispetto a quella del woofer... come dire che a noi quel condotto serve solo per tener fermo il woofer sotto 25 Hz e non per tirar sù la risposta... L'altra finezza mi piacerebbe che la scoprissero i forumers più esperti, per cui non ve la dico.


F.C.
La seconda finezza e che normalmente sotto la frequenza d'accordo del reflex l'escursione tende ad aumentare...
qui invece tende a diminuire...
forse se mettevi il grafico del modulo dell'impedenza si capiva meglio l'accordo.

geeksAgainstLoudness
Messaggi: 642
Iscritto il: mercoledì 9 novembre 2016, 6:26

Re: TEST n.1: i diffusori "tower"

#13 Messaggio da geeksAgainstLoudness » sabato 25 novembre 2017, 16:46

Secondo me il trucco “segreto” e’ lo stesso del Tairana: il condensatore in serie al woofer per tenere sotto controllo l’escursione, come spiegato qui:

viewtopic.php?f=6&t=3939&hilit=Condensa ... 80#p119680
Immagine

In piu’ in questo caso c’e’ l’accordo reflex per cui Fabrizio ha preso capra e cavoli: scende e non escurge.

IMHO ovviamente...

F.Calabrese
Messaggi: 32803
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: TEST n.1: i diffusori "tower"

#14 Messaggio da F.Calabrese » domenica 26 novembre 2017, 2:15

Azzeccato...!!!

Saluti
F.C.

figliodelpazzo
Messaggi: 44
Iscritto il: mercoledì 26 luglio 2017, 8:06

Re: TEST n.1: i diffusori "tower"

#15 Messaggio da figliodelpazzo » domenica 26 novembre 2017, 19:20

buonasera. beh devo dire che la soluzione dei condensatori in serie ai woofer l'ho adottata anch'io sui miei umili klipsch rf82. In attesa di nuove finanze per avviare una serie di progetti(sub, xover digitale etc), mi sto divertendo ad adottare varie soluzioni attingendo informazioni specie da questo forum fantastico. La mia impressione è che sento un basso che scende un po di più ed è più corposo. Seguiranno misure con rew a breve... A presto

F.Calabrese
Messaggi: 32803
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: TEST n.1: i diffusori "tower"

#16 Messaggio da F.Calabrese » domenica 26 novembre 2017, 19:34

figliodelpazzo ha scritto:
domenica 26 novembre 2017, 19:20
... Seguiranno misure con rew a breve... A presto
A nome di tutti: SARANNO GRADITISSIME !

Saluti
F.C.

Rispondi