Primo ascolto impianto economico

Una selezione ragionata
Messaggio
Autore
F.Calabrese
Messaggi: 33213
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Primo ascolto impianto economico

#341 Messaggio da F.Calabrese » mercoledì 22 giugno 2016, 11:52

EdoFede ha scritto:Ciao Fabrizio,
:o
sub equalizzati?...
NO... assolutamente "lisci"...!!! ;)

(in angolo scendono fino a 30 Hz)

Saluti
F.C.

EdoFede
Messaggi: 1135
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2015, 10:57
Località: Bologna

Re: Primo ascolto impianto economico

#342 Messaggio da EdoFede » mercoledì 22 giugno 2016, 11:57

devo tornare a trovarti...! :mrgreen:

Diabolik
Messaggi: 220
Iscritto il: martedì 16 febbraio 2016, 13:08
Località: Monza

Re: Primo ascolto impianto economico

#343 Messaggio da Diabolik » mercoledì 22 giugno 2016, 15:58

A 300 hertz restano ancora "nascosti" o l'orecchio comncia già a localizzarli?
Cordialità
Alberto

F.Calabrese
Messaggi: 33213
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Primo ascolto impianto economico

#344 Messaggio da F.Calabrese » mercoledì 22 giugno 2016, 16:15

Diabolik ha scritto:A 300 hertz restano ancora "nascosti" o l'orecchio comncia già a localizzarli?
In queste prove li ho impiegati in mono, con il terzo Sub collocato alle spalle.

A dire il vero non si nota assolutamente nulla a livello di immagine stereo...

Bellissima domanda, però...!!!

Immagine

elettro
Messaggi: 1621
Iscritto il: venerdì 3 maggio 2013, 9:13

Re: Primo ascolto impianto economico

#345 Messaggio da elettro » domenica 28 agosto 2016, 21:03

I driver sui piedistalli mi incuriosiscono più dei sub a RD. Noto - negli angoli - anche una porzione del sub della nuove Paragon nell'angolo.
Se i due moduli delle Paragon riviste da Fabrizio, si posassero in verticale con l'apporto di due driver a tromba in alto a mezza altezza dei suoi, ecco che avremmo un set di diffusori in grado di sbeffeggiare le solite Sonus, B&W, etc etc...magari con un medio-basso integrato nello stesso volume o poco di più. :ugeek: :ugeek: :ugeek:

F.Calabrese
Messaggi: 33213
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Primo ascolto impianto economico

#346 Messaggio da F.Calabrese » mercoledì 21 settembre 2016, 23:52

Quarantasettemila letture !!!

Caspita !

(Grazie !!!)
F.C.

elettro
Messaggi: 1621
Iscritto il: venerdì 3 maggio 2013, 9:13

Re: Primo ascolto impianto economico

#347 Messaggio da elettro » giovedì 22 settembre 2016, 9:18

Quelle unità a RD mi incuriosiscono molto, prego Fabrizio di commentarle. Il Relex è frontale.

F.Calabrese
Messaggi: 33213
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Primo ascolto impianto economico

#348 Messaggio da F.Calabrese » giovedì 22 settembre 2016, 10:02

elettro ha scritto:Quelle unità a RD mi incuriosiscono molto, prego Fabrizio di commentarle. Il Relex è frontale.
Sono dei Sub, che si sono rivelati molto migliori del previsto. Scendono bene a 30 Hz, quando hanno il pavimento sotto ed una parete alle spalle.

In angolo raggiungono i 100 dB/1W/1m di efficienza.

La cosa più impressionante è l'assenza di distorsione, dovuta solo in parte all'ampia sezione del condotto reflex: è il woofer impiegato ad essere particolarmente ben riuscito...

Sopportano 2 KWatt di picco senza la minima compressione negli spettri dell'impulso, che restano assolutamente paralleli.

Credo che li impiegherò spesso, anche perché ingombrano poco.

La forma ed il colore sono quelli richiesti da un cliente, ma si può fare di meglio.

Saluti
F.C.

F.Calabrese
Messaggi: 33213
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Primo ascolto impianto economico

#349 Messaggio da F.Calabrese » martedì 4 ottobre 2016, 0:35

Ora però ci sono dei Sub ancora superiori: ecco le prime misure, con qualche commento preso a prestito da un altro thread di oggi:

Osservate bene il grafico qui sotto: le due curve in alto (rosso) sono la risposta di un mio nuovo Sub a tromba, mentre quelle in basso (blu) sono state misurate nello stesso ambiente, alla stessa distanza (un metro) e con lo stesso woofer, ma su un diffusore reflex di pari ingombro...

Immagine

Di primo acchitto vi sarà sembrato che il diffusore reflex scenda di più, visto che taglia intorno a 35 Hz, mentre la versione a tromba taglia a 45 Hz.

Ora però osservate con attenzione il livello a 30 Hz... Già... proprio così... a 30 Hz il Sub a tromba E' PIU' EFFICIENTE DI QUELLO BASS-REFLEX...!!!

Inutile che vi posti le misure di distorsione: quelle del Sub a tromba sono inevitabilmente le migliori...

Qual è il problema...?

Semplice...! Il Sub a tromba richiede un pizzico di equalizzazione, per scendere a 30 Hz... mentre quello bass-reflex NO...

Ora voi ditemi: sacrifichereste 10 dB di rendimento nella banda di frequenze dove è più prezioso (da 40 a 150 Hz) per non equalizzare...?

Ebbene... la risposta del 98% dei fabbricanti di diffusori Hi-Fi è positiva, nel senso che TUTTI sacrificano efficienza e distorsione per guadagnare qualche inutile Hertz di risposta in basso, senza equalizzare. E così i vostri diffusori nascono meno efficienti e più distorcenti...

Siete sicuri di volerli così...???

Saluti
F.C.

Ute
Messaggi: 753
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 17:16
Contatta:

Re: Primo ascolto impianto economico

#350 Messaggio da Ute » venerdì 7 ottobre 2016, 9:03

Solo per capire:
parli di pizzico di equalizzazione, ma nel grafico "a tromba" io vedo che tra 35Hz (punto a -3dB rispetto ai 30 ipotizzati da te) e 80Hz (dove mi sembra più realistico portare tutto il livello del sub) ci sono 10 dB...ce la fa il woofer?
Non sarebbe possibile raddoppiare, e per i più impallinati, quadruplicare il numero dei sub reflex?
So che verrebbe meno la condizione "pari ingombro", ma se uno pensa a più di 120dB in casa per me non deve avere grandi vincoli... :P

Rispondi