passare a liquida e inserire sub in ambiente

Moderatore: fileo

Rispondi
Messaggio
Autore
ginono
Messaggi: 19
Iscritto il: domenica 16 luglio 2017, 18:05

passare a liquida e inserire sub in ambiente

#1 Messaggio da ginono » martedì 30 novembre 2021, 17:52

Buona sera a tutti, avrei bisogno di un consiglio, stò girando in tondo mordendomi la coda ,attualmente stò ascoltando con lettore cd preamp (advance acoustic mpp 206)jbl eon 612 attive. Vorrei aggiungere un sub anch’esso attivo,abbandonare il lettore e passare alla liquida con un portatile (win 8.1).
la prima idea è stata quella di cercarmi un DAC bilanciato “S.M.S.L SU-9 MQA” oppure “Topping D50s” (non so se completamente bilanciati o solo uscite bilanciate) e andare in cascata ai diffusori e sub.semplice e rapida, ma nel caso che il sub mi creasse qualche problema di acustica non riuscirei a tentare una correzione.
Secondo pensiero farmi consigliare un’ interfaccia o scheda audio esterna pc > behringer dcx2496 ultradrive pro e dal dcx gestire le gbl e sub scelta per me moolto più difficile essendo ignorante in materia però con un po' di studio potrei anche riuscire a migliorare i problemi acustici diffusori ambiente.
grazie

doc elektro
Messaggi: 1712
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 9:33
Località: vicino alla to-sv
Contatta:

Re: passare a liquida e inserire sub in ambiente

#2 Messaggio da doc elektro » giovedì 2 dicembre 2021, 16:57

ti posso rispondere per quello che riguarda il sub NON è ripeto NON è per niente facile trovare posizione e tutte le regolazioni ,nonchè la perfetta compatibilità al primo colpo sia del sub che di tutto il resto.
Anche perchè (e nel cinema capita spesso) magari in qualche passaggio "ne hai ancora" nei satelliti e il sub è già da mezz'ora che satura.

Per il discorso connessioni non saprei dirti,essendo a casa mia l'architettura "a jukebox" (sebbene con molte migliorie) non voglio sentire nemmeno parlare di connessioni digitali,DAC e altre cose
A casa mia si usano i controlli di tono,gli equalizzatori e si usano ancora i tubi catodici. A volte un continental ti può fare volare più in alto dello space shuttle. Certa musica finisce nella stufa,non mi dispiace

Francesco.L
Messaggi: 66
Iscritto il: venerdì 14 maggio 2021, 11:17

Re: passare a liquida e inserire sub in ambiente

#3 Messaggio da Francesco.L » giovedì 2 dicembre 2021, 21:50

Integrare un sub in un sistema esistente mi sembra una complicazione non da poco. Lo stesso penso dei crossover/equalizzatori/software di correzione acustica.
Cioè questi interventi fatti senza cognizione di causa sono forieri di grosse insoddisfsazioni.

Dovendo proprio insistere su questa strada (io sono per la semplificazione) io cambierei i diffusori con altri,magari sempre jbl, in cui sia previsto il subwoofer nel sistema, di serie. Lasciamo al progettista questo difficile compito.

Prima di tutto bisogna ricercare il corretto posizionamento di sub e satelliti nel locale.
I prodotti professionali sono forniti di istruzioni chiare e in genere sufficienti da seguire.

Poi un minimo di trattamento del locale. E solo alla fine si può pensare ad un software di correzzione acustica.
È importante però imparare a fare misure.

Occorre studiare un po' di teoria e capire dagli errori che sicuramente si faranno. Inventarsi tecnici.

Francesco

bobgraw
Messaggi: 582
Iscritto il: giovedì 13 dicembre 2018, 22:33

Re: passare a liquida e inserire sub in ambiente

#4 Messaggio da bobgraw » venerdì 3 dicembre 2021, 10:15

ginono ha scritto:
martedì 30 novembre 2021, 17:52
...attualmente stò ascoltando con lettore cd preamp (advance acoustic mpp 206)jbl eon 612 attive. Vorrei aggiungere un sub anch’esso attivo,abbandonare il lettore e passare alla liquida con un portatile (win 8.1).
Pur essendo sostanzialmente d'accordo con doc e Francesco L. sulle tipiche criticità, visto che attualmente possiedi dei veri e propri satelliti, presumibilmente dotati di una discreta dinamica, https://jblpro.com/products/eon612 , vado controcorrente.

Potresti acquistare a delle cifre risibili, una coppia di piccoli subwoofer pro compatti, come ad esempio FBT Subline 112A, The Box Pro Achat 108, Alto TX212S, Proel SP10A, Behringen B1200Pro, Turbosound iP12B ecc. ecc. che potrai liberamente posizionare nella tua sala oppure, avendo l'accortezza di rivolgerli contro la parete, anche sotto i satelliti stessi se questi li hai posizionati negli angoli.

Indispensabili però un crossover elettronico, il DCX2496, col quale inviare il segnale separatamente agli ingressi di sub e satelliti, un equalizzatore DEQ2496 ed un microfono ECM8000, tutti apparecchi molto poco impegnative dal punto di vista economico.

Entrerai nei processori in cascata e solo in digitale direttamente dal PC, col rudimentale analizzatore RTA del DEQ ed il microfono di misura, potrai divertirti per un bel pò di tempo ad aggiustare la risposta in frequenza del sistema nel tuo ambiente di ascolto.

L'equalizzatore DEQ2496 è indispensabile anche per pompare la risposta in basso dei sub pro, che tipicamente scendono poco ma reggono piuttosto bene equalizzazioni "allegre" e guardare la risposta in ambiente sul display in modo da evitare errori grossolani.

A questo punto come MC insegna, non rimane che dotarti di una ottima cuffia ed ascoltare a confronto i tuoi dischi preferiti, aggiustando il suono del sistema sub+satelliti "ad orecchio" (si!), sino a quando il suono assomiglia a quello che senti in cuffia e sia naturalmente di tuo gradimento.

Ricordati che puoi fare suonare un sistema Pro del genere esattamente come vuoi tu, brillante, riposante, medioso o con effetto loudness, dipende da quanto tempo vuoi spenderci a "giocare".

Se non hai tempo "da perdere" o ritieni di non essere in grado di effettuare queste elementari passi, per risultati certi non rimane che rivolgerti ad un professionista.

Buon divertimento!!!! ;)

Francesco.L
Messaggi: 66
Iscritto il: venerdì 14 maggio 2021, 11:17

Re: passare a liquida e inserire sub in ambiente

#5 Messaggio da Francesco.L » venerdì 3 dicembre 2021, 18:19


Rispondi