CONSIGLIO THORENS TD 160

Moderatore: fileo

Rispondi
Messaggio
Autore
oscar
Messaggi: 22
Iscritto il: mercoledì 12 ottobre 2016, 14:11
Località: Verona

CONSIGLIO THORENS TD 160

#1 Messaggio da oscar » giovedì 1 giugno 2017, 11:16

Buongiorno, vorrei acquistare un giradischi THORENS TD 160 ma quale... ( TD 160 - TD 160 MKII - TD 160 Super ) ed eventualmente con quale braccio originale o altro... la spesa che sono disposto a spendere e di 500/600 euro.
Spero arrivino numerosi consigli, grazie.

doc elektro
Messaggi: 1056
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 9:33
Località: vicino alla to-sv
Contatta:

Re: CONSIGLIO THORENS TD 160

#2 Messaggio da doc elektro » venerdì 2 giugno 2017, 5:43

da riparatore posso dirti che tutta la serie 160 non dà rogne congenite,il "super" di solito veniva equipaggiato con vari bracci di case costruttrici differenti ma in fin dei conti è tutta roba buona e valida. Il suono è sufficentemente pulito ,sicuramente va molto meglio di certi piatti di pari epoca Qualche appunto posso farlo al tappetino in gomma che tende a sbriciolarsi negli anni ma se ne trovano di ricambio a prezzi contenuti. Ovvio che essendo a cinghia la dovrai ispezionare spesso (6 mesi) o addirittura mensilmente se il gira lavora in un bar-pizzeria-trattoria o in una radio.

Per fare qualche miglioria dovrai farti tagliare un pezzo di gomma da pavimenti spessa 3 mm larga 45 e profonda (mi sembra) 38 per fare si che i suoi piedini non appoggino sul duro legno del mobile,magari controlla i cavi del segnale e se serve li metti nuovi e SOPRATUTTO metti un piccolo magnetotermico da 6 A per non dargli corrente quando non lo usi,lo "stereo" va alimentato solo quando serve. Ovvio che vale per ampli,radio e tutto il resto.

Sempre se non ricordo male c'era un kit di modifica di testina + distanziali della denon che migliorava ancora il suono anche perchè comunque le testine invecchiano anche loro e non è detto che una testina (se non sbaglio montava una stanton) con 30 anni di vita in un bar o in un locale possa ancora essere al 100%
a casa mia si usa ancora il tubo catodico

oscar
Messaggi: 22
Iscritto il: mercoledì 12 ottobre 2016, 14:11
Località: Verona

Re: CONSIGLIO THORENS TD 160

#3 Messaggio da oscar » venerdì 2 giugno 2017, 11:46

Grazie doc elektro per i consigli, da quello che ho capito non c'è un modello ( TD 160 - TD 160 MKII - TD 160 Super ) migliore e anche un braccio da preferire ad un altro... io abito in provincia di Verona e tu dove abiti.
pimazzonisergiochiocciolalibero.it

doc elektro
Messaggi: 1056
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 9:33
Località: vicino alla to-sv
Contatta:

Re: CONSIGLIO THORENS TD 160

#4 Messaggio da doc elektro » venerdì 2 giugno 2017, 12:35

da riparatore ti posso solo dire che non ci sono difetti congeniti e il suono è decoroso (molto decoroso) ,sono varie VARIANTI,che bene o male mi sono passate tutte sotto i ferri. Io prenderei il super se il braccio montato fosse veramente valido.

Sicuramente vale molto di più di tante ciofeche ben più care e salate che si vendono a caro prezzo.
A parte qualche nota stonata (nel mobile e relativi materiali) ti porteresti comunque a casa un thorens....mica un "cin cio sin".

Pensa che io sto continuando con dei rumorosi (troppo) BSR a puleggia ,per un solo motivo: cambi le puntine quando distorcono,un pò d'olio/grasso ogni tanto sul cuscinetto e ....basta. Zero manutenzione
a casa mia si usa ancora il tubo catodico

oscar
Messaggi: 22
Iscritto il: mercoledì 12 ottobre 2016, 14:11
Località: Verona

Re: CONSIGLIO THORENS TD 160

#5 Messaggio da oscar » venerdì 2 giugno 2017, 13:10

Grazie ancora doc elektro, quando intendi un braccio decoroso intendi SME 3009 II ...visto la tua professione hai da propormi qualcosa...
Grazie

doc elektro
Messaggi: 1056
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 9:33
Località: vicino alla to-sv
Contatta:

Re: CONSIGLIO THORENS TD 160

#6 Messaggio da doc elektro » venerdì 2 giugno 2017, 14:30

un braccio vale l'altro (visto che comunque stiamo parlando di roba che all'epoca costava parecchio e spesso li valeva tutti) . Un signor braccio se usurato e con giochi millimetrici può essere peggio di un braccio mediocre ma con poco gioco perchè ha girato meno.

Ci va sensibilità e si deve provare a fare minimi movimenti sul fulcro per saper riconoscere un qualcosa di "finito",poi per carità si possono anche cambiare le boccole ma secondo me a meno che non si sia veramente appassionati di un dato prodotto/annata è sempre meglio cercare cosa ha ancora vita davanti piuttosto che resuscitare cosa è già al capolinea.
a casa mia si usa ancora il tubo catodico

Michele
Messaggi: 5490
Iscritto il: sabato 16 ottobre 2010, 20:36
Località: ROMA

Re: CONSIGLIO THORENS TD 160

#7 Messaggio da Michele » venerdì 2 giugno 2017, 15:30

Grande giradischi.
Un thread che ne parla a confronto con roba che oggi è molto di moda https://isubumani.blogspot.it/2016/01/m ... cente.html

Saluti
Michele

EdoFede
Messaggi: 1135
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2015, 10:57
Località: Bologna

Re: CONSIGLIO THORENS TD 160

#8 Messaggio da EdoFede » giovedì 8 giugno 2017, 7:51

ho anche io un TD160 con braccio SME 3009, "ereditato" da mio papà.
Al momento fermo per mancanza di spazio, ma prima o poi vorrei rimetterlo in moto.

In 30 anni non ha mai dato mezzo problema.
Forse è stata cambiata una volta la cinghia...ma non ne sono neanche troppo sicuro :mrgreen:

L'unico danno l'ho fatto io :roll: schiacciando la shell e rompendo di conseguenza la testina...causa urto della mia ex mentre lo stavo sistemando :roll:

Ciao,
Edo

Rispondi