Dac collegato direttamente a finale stereo

Moderatore: fileo

Rispondi
Messaggio
Autore
authory
Messaggi: 6
Iscritto il: martedì 6 dicembre 2016, 9:40

Dac collegato direttamente a finale stereo

#1 Messaggio da authory » martedì 26 settembre 2017, 10:41

Salve,

Mi chiamo Marco e da qualche tempo sono entrato nel mondo dell'Hifi (cosa poi indentinfichi in realtà tale termine mi risulta sempre più confuso).
Memore dei pomeriggi passati negli anni 90 ad ascoltare a casa di un amico i suoi "mix" su impianto harman e diffusori Bose, sulla soglia delgi "anta" si è risvegliata in me la voglia di avere in casa il famigerato impianto "stereo".
Grazie ad un amico "audiofilo" o "idiofilo" fate voi, e purtroppo prima di conoscere tale forum, sono entrato in possesso di un finale rotel 1552 Mk2 e di un dac cambridge audio 851D con regolazione digitale del volume.
Mancano all'appello i diffusori e per questo mi sento di ringraziare il forum che mi ha aperto gli occhi sulla reale situazione del marcato audio, frenandomi dallo spendere cifre per me importanti su diffusori di dubbia qualità.
Data la configurazione in mio possesso, l'idea è quella di allestire un sistema di riproduzione votato alla musica liquida.
IL mio quesito è quello di sapere se il collegamento diretto del DAC al finale tramite cavi bilanciati potrebbe soffrire di qualche controindicazione in termini di qualità, in rete non ho trovato risposte soddisfacenti, chi afferma sia sempre necessario un pre e altri con motivazioni al limite dell' esoterico (spiegazioni tecniche nulle).
L'uscita bilanciata del dac ha queste caratterisitiche:

impedenza uscita < 50 ohm
Uscita Fs 0dB 2,2Vrms (2.2V rms per ogni fase uscita bilacianta)

L'ingresso bilanciato del finale rotel ha queste caratteristiche:
gudagno XlR 22.5 dB
sensibiltà ingresso XLR 2.5 V
impedenza ingressi linea 100Kohm

Che relazione esiste tra tali grandezze e l'usita del dac?
Che risultati dovrei aspettarmi?
Scusate le domande da noob ma non avevo altro modo in cui formularle.

Grazie

Marco.

F.Calabrese
Messaggi: 32803
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Dac collegato direttamente a finale stereo

#2 Messaggio da F.Calabrese » martedì 26 settembre 2017, 12:02

Ottime domande.

Dai dati che ci fornisci il tuo DAC non dovrebbe farcela a pilotare il finale fino al clipping... ma si fermerebbe pochissimo prima.

Di per sé la cosa potrebbe risultare più un vantaggio che non.

Quanto ai difetti del collegamento diretto DAC/Ampli, l'unico degno di considerazione è quello di essere vulnerabili ai disturbi di rete che passano attraverso le capacità parassite di trasformatori di alimentazione. Un problema che si risolve con un piccolo e semplice trasformatore isolatore sul DAC.

Provare per credere...!

Saluti
F.C.

authory
Messaggi: 6
Iscritto il: martedì 6 dicembre 2016, 9:40

Re: Dac collegato direttamente a finale stereo

#3 Messaggio da authory » mercoledì 27 settembre 2017, 16:46

Ti ringrazio per la risposta, semplice ed esauriente allo stesso tempo.

Marco.

F.Calabrese
Messaggi: 32803
Iscritto il: giovedì 23 settembre 2010, 16:18
Località: Roma
Contatta:

Re: Dac collegato direttamente a finale stereo

#4 Messaggio da F.Calabrese » giovedì 28 settembre 2017, 2:23

Un piacere !!!

Saluti
F.C.

doc elektro
Messaggi: 984
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 9:33
Località: vicino alla to-sv
Contatta:

Re: Dac collegato direttamente a finale stereo

#5 Messaggio da doc elektro » mercoledì 4 ottobre 2017, 18:18

in qualche caso ho pilotato finali con computer portatili e altri apparati dalla presa cuffia. Meno volume ok,ma anche tantissimo calore in meno. Basta scendere di 200 mV e l'uscita scende da bestie . La potenza è quadratica...
a casa mia si usa ancora il tubo catodico

Rispondi